Roma, Mexes e Menez con la valigia in mano

di A.B. Commenta

 Phil pronuncia parole di commiato: non lo dice ancora esplicitamente, ma lascia intendere che il ventaglio di opzioni tra cui scegliere è ampio. Riguarda estero e Italia ma, a detta dello stesso Mexes, l’opzione prima è quella di non lasciare la penisola. Pare un’apertura velata e ulteriore nei confronti del Milan ma sembra anche la maniera per assicurarsi uno stipendio d’oro: le offerte sono più di una, sembra intendere il transalpino, e andrò dove riterrò più opportuno. Oltre al centrale, rischia di lasciare Roma anche l’altro francese, Jeremy Menez. Per lui, che con Montella ha visto ridursi notevolmente il minutaggio, si stanno spendendo i club maggiori: dopo l’elogio pubblico ricevuto dall’idolo Zinedine Zidane, il trequartista raccoglie anche i complimenti dell’allenatore del Napoli, Walter Mazzarri: “E’ un grandissmo, mi piace molto”. Sensazioni diametralmente opposte, per Menez, rispetto alla contestazione ricevuta qualche giorno fa a Trigoria dove campeggiavano striscioni che lo invitavano ad andare via. Pare, a questo punto, che il duo d’oltralpe possa togleire il disturbo alla fine della stagione. L’unica differenza è che, se Mexes deciderà in tutta libertà e autonomamente, per Menez occorre vi sia qualcuno disposto a spendere una cifra che oscilla tra i 15 e i 20 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>