Mercato Roma: Pradè pensa ad Isla, Sanchez e ai messicani

di Redazione Commenta


La Roma guarda il Mondiale. Daniele Pradè potrebbe pescare in Sudafrica i giocatori per completare la rosa da mettere a disposizione di Claudio Ranieri. Dopo gli acquisti di Adriano e Flavio Simplicio, il direttore sportivo giallorosso, secondo il Corriere dello Sport, vorrebbe portare a Trigoria un esterno difensivo destro ed un vice Riise:

Sottolineato in rosso c’è, per esempio il nome del cileno Mauricio Isla, ventidue anni appena compiuti, centrocampista e difensore, in grado di cioè di coprire l’intera fascia destra dove la Roma, pur riportando Rosi a Trigoria, ha un certo bisogno di avere un’alternativa a Rodrigo Taddei. In più, anzi è decisivo, è un giocatore che piace parecchio a Claudio Ranieri che nelle sue richieste alla società tra le priorità ha segnalato il riscatto di Burdisso (la prossima settimana) e, appunto, esterni di ruolo, sia a destra che a sinistra (serve un vice Riise). La valutazione che l’Udinese fa del giocatore non è inferiore ai dieci milioni di euro. Le due società si incontreranno martedì prossimo a Milano per risolvere la questione sulla comproprietà di Marco Motta (potrebbe essere prolungata), in quell’occasione non è da escludere che si possa riparlare di Isla.
Nel Cile c’è anche un altro giocatore che alla Roma piace tantissimo, Alexis Sanchez, ventidue anni pure questo, esterno offensivo di grande qualità e prospettive, solo che quando la società giallorossa ha provato a chiedere una valutazione, la risposta è stata un agghiacciante ‘minimo trenta milioni’.
Qualche giocatore che piace al club romanista è nel Messico, che di fatto ha messo fuori dal Mondiale i vice campioni francesi. Si tratta di due esterni, ovviamente, uno destro e uno sinistro: Aguilar e Salcido, il primo ottimo nell’esordio contro il Sudafrica, il secondo devastante contro la Francia. Volendo, il primo non dovrebbe essere un problema trattarlo, gioca nel Pachuca in Messico, i costi non potrebbero mai essere esorbitanti. Il secondo, al contrario, da qualche anno gioca al Psv Eindhoven che non è proprio la società più povera del mondo. A Trigoria non è dispiaciuto neppure il centrocampista svizzero ma nativo di Capoverde, Gelson Fernandes, quello, per intendersi che ha realizzato il gol che ha sconfitto la Spagna gran favorita. In Sudafrica c’è anche Eboué con la sua Costa d’Avorio, giocatore che da tempo piace alla Roma. Da segnalare, a proposito di esterni, che non è dispiaciuto neppure il portoghese Coentrao, ventidue anni e conseguenti margini di mi glioramento.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>