Roma, guarda che Menez!

di Redazione 1


Da La Gazzetta dello Sport:

Questione di talento. Se ce l’hai, e i due di cui parleremo ne hanno in abbondanza, puoi giocare in qualsiasi posizione: centravanti, ala destra o ala sinistra, faccia pure il mister, tanto io sono forte e tutti i ruoli mi stanno stretti.
Jeremy Menez e Samuel Eto’o, di professione attaccanti esterni (almeno nella partita di ieri sera all’Olimpico): quando partono con il pallone incollato al piede è uno spettacolo stare a guardarli. Menez, numeri alla mano, è stato più presente, più incisivo, più determinante del camerunese: insomma, più «dentro» la gara.

SGOMMATE A confermare questa impressione c’è un dato importante: il numero di volte che i due hanno toccato il pallone (che significa quanto sono stati chiamati in causa dai compagni). Bene, Menez vince la sfida con 67 tocchi contro i 46 di Eto’o. La Roma ha puntato moltissimo sulle sgommate del francesino, sia a destra sia a sinistra: un po’ contro Chivu che è andato spesso in bambola e un po’ contro Maicon. Con il risultato che Menez ha spesso superato l’avversario diretto e dipinto cross verso l’area di rigore. Eto’o non è stato su questi livelli: solo 2 i cross sfornati, poche volte cercato dai compagni, anche quando Benitez lo ha spostato al centro dell’attacco.
ZERO PAURA D’altronde Menez è uno che non si spaventa mica nemmeno di fronte ai campioni d’Europa. Lui si considera un predestinato, e non potrebbe essere diversamente considerato che a 17 anni è stato capace di segnare una tripletta nello spazio di 7 minuti in una gara del campionato francese. Contro l’Inter ha zigzagato con successo (3 dribbling riusciti), è vero che ha perso palloni (10), ma ha dato sostanza a tutta la manovra (3 tiri al suo attivo). La prestazione di Eto’o, invece, è parsa più pallida. Poche volte ha puntato l’avversario, mai lo ha azzannato, lui che è un vero leone.


Commenti (1)

  1. SRISCIONE “SCONCERTANTE”!

    Ieri sera all’Olimpico durante la partita Roma-Inter è apparso uno striscione su un “opinionista” (non lo voglio nemmeno nominare) di una tv satellitare a pagamento (nemmeno questa è degna di menzione).
    Ebbene, sono profondamente contrariato: non si offendono in questo modo gli animali!!!

    P.S. GRANDE JEREMY!!! LUI, VUCINIC E PIZARRO (E JUAN) TITOLARI FISSI!!! NON CE N’E’!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>