DiBenedetto tinge di stelle e strisce la Roma

di Redazione 1


Spread the love

 Cessione Roma: Thomas DiBenedetto è il nuovo presidente giallorosso. La società di Trigoria si tinge di stelle e strisce e per la prima volta gli americani sbarcano in serie A. Dall’Ansa:

Due mesi fa c’era stato un tentativo ‘abortitò in Lega Pro. La Salernitana era stata in un primo tempo acquisita dall’italo-americano Joseph Cala, origini siciliane ma da anni negli Stati Uniti, a capo di un gruppo quotato in Borsa con interessi nel settore alberghiero ed immobiliare. Ma la sua avventura durò poco: dopo soltanto undici giorni il contratto di cessione fu risolto.  Dopo la vicenda della Salernitana ecco quella della Roma, con l’arrivo di Thomas DiBenedetto, patron dei Boston Red Sox di baseball, al termine di una lunghissima trattativa con la mediazione di Unicredit per la cessione della quota di maggioranza della società dalla famiglia Sensi. Peraltro prima di DiBenedetto si era parlato già altre volte di possibili acquirenti americani per la Roma. Su tutti ci fu l’offerta del tycoon George Soros, con il quale però le trattative a un certo punto si interruppero bruscamente. Ma per il club giallorosso si parlò più volte anche di possibili acquirenti arabi, tra i quali lo sceicco del Dubai, o russi (in particolare la cordata Nafta Moskva) oppure svizzeri. Non è comunque la prima volta e non ci sono state soltanto la Salernitana e la Roma nei sogni degli investitori stranieri. Qualche anno fa era stato il caso del Vicenza: nel ’97 la società inglese Stellicam si aggiudicò la proprietà per 22 miliardi e 753 milioni di lire a conclusione dell’asta indetta dal giudice fallimentare del Tribunale di Milano. Ancora più da lontano (dalla serie D) sono partiti invece i russi con l’acquisto del Venezia, club nel quale in passato giocarono campioni come Recoba e Mancini e che ebbe anche Zamparini tra i suoi presidenti. Il colpo fu messo a segno da una cordata italo-russa guidata dall’imprenditore russo Yuri Korablin, ex patrone del Khimki di calcio e basket (l’ex squadra di Pozzecco). Ora quindi è scoccata l’ora anche dello Zio d’America. E i tifosi sono ora sono certi che non finirà come alla Salernitana.


Commenti (1)

  1. daje di benedetto facci volare e sognare con questa grande roma ringrazio la sensi da tutti i romanisti penso ma adesso andiamo a vicere forza roma sempre forza roma daje capitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>