Zarate alla Roma e Menez alla Lazio: sarebbe potuto succedere

di Redazione Commenta

Dal Corriere dello Sport:

Provate a immaginare Zarate alla Roma e Menez alla Lazio. Fantacalcio. Oggi, infatti, è impossibile solo pensarlo. Ma in passato sarebbe potuto accadere. L’argentino è stato molto più vicino alla Roma di quanto sia stato il francese alla Lazio, che neppure si è avvicinato, ma la storia precedente dei due fantasisti avrebbe potuto prendere pieghe diverse. Il retroscena di Zarate si conosce. Dall’Al Sadd era stato ceduto in prestito al Birmingham ( gennaio 2008): in Premier League un’esperienza durata quattro mesi. Il Raton, suo fratello e procuratore, voleva portarlo in Italia. Prese il mandato per il campionato italiano Luis Ruzzi, agente Fifa, italo argentino di stanza a Roma, amico della famiglia Sensi. Tra fine maggio e l’inizio di giugno, consegnò il materiale a Trigoria: era il dvd con le prodezze di Maurito, segnalato e proposto al club giallorosso, ma bocciato dal ds Pradè e da Spalletti. Da Zarate a Menez. Questa è un’altra storia, che si può raccontare precisando alcune sfumature. Il nome del francese, tra il 2006 e il 2007, venne accostato anche alla Lazio. Walter Sabatini conosceva il funambolo del Monaco, che prima di esplodere nel Principato si era fatto apprezzare nel Sochaux. Il suo procuratore Alain Migliaccio spesso ha lavorato sul mercato italiano con Oscar Damiani, agente di Rocchi, assai vicino al club biancoceleste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>