Parma-Roma: sì ai tifosi giallorossi al Tardini

di Redazione Commenta


Spread the love

 Da La Gazzetta dello Sport:

Interventi mirati senza «colpire nel mucchio», cioè pugno duro sui responsabili degli incidenti e non sulle intere tifoserie. È questo l’orientamento che il ministro dell’Interno Roberto Maroni ha trasmesso ieri all’Osservatorio sulle manifestazioni sportive che ha personalmente presieduto proprio per dare un segnale chiaro anche al mondo sportivo a poche ore dalle immagini drammatiche del derby di Roma. L’Osservatorio ha preceduto di poco il Casms (il comitato che analizza la sicurezza delle manifestazioni sportive) che non ha vietato le trasferte di Roma e Lazio, autorizzando anche quelle dei tifosi dell’Atalanta, del Napoli, del Cagliari, del Genoa e della Sampdoria. Settori ospiti chiusi solo per due gare di Lega Pro, una di Dilettanti e per la partita di basket Cantù-Varese. Insomma, un’ulteriore apertura di credito favorita dalla riduzione del 42 per cento degli incidenti con un incremento dell’8,5 per cento degli spettatori. Il rigore viene rappresentato dal 40 per cento in più di arresti e dai 1.500 Daspo inflitti finora in questa stagione dei 3.970 attivi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>