La Roma è da scudetto

di A.B. Commenta


Da Il Corriere dello sport:

Sotto l´albero, c´è la Roma.[…] capace di azzerare il gioco di un Milan […] in grado poi di met­tere a segno il gol che riapre il suo cam­pionato e quello di tutti. Claudio Ranieri se ne frega di nomi e schemi, presenta la ventiquattresima formazione diversa in altrettante partite ufficiali della stagione, ecco a voi Adriano, caro Tot­ti tu stai in panchina con me, soffre per una ventina di mi­nuti poi quando Pirlo è co­stretto a chiedere il cambio, non concede quasi più nulla, prima, final­mente, vittoria lontano dal­l´Olimpico (in Europa c´era riuscita a Ba­silea).


PROTAGONISTA – Menez. E´ l´uni­co che può dare una motivazione alla ri­nuncia ai piedi e alla fantasia del capita­no giallorosso. questa Roma che da ieri sera può tornare a pensare alla parola scudetto. […] tornando a vincere a San Siro, l´ultima volta era pe­raltro piuttosto recente, 24 maggio del 2009, gol di Totti, Riise e, guarda un po´,di Menez. […] «I gol sono tutti belli. Sono contento per Borriello. Io ho fatto quello che dovevo fare: ho puntato il mio avversario, ho crossato, Marco l´ha messa dentro. Questa vittoria poi per noi ha una grandissima importanza. Volevamo vin­cere, ci siamo riusciti, contro un grande avversario come il Milan, dimostrando di potercela giocare con tutti. Avevamo bi­sogno di una vittoria di questo tipo. Ab­biamo lavorato tanto, stiamo raccoglien­do i frutti. E certo non vo­gliamo fermarci qui. Nel pri­mo tempo all´inizio abbiamo un po´ sofferto, ma poi gra­datamente siamo usciti alla distanza. In particolare nel secondo tempo siamo stati davvero bravi, abbiamo avu­to il pallino in mano e credo che abbiamo vinto con meri­to. Questi sono tre punti importantissimi che ci consentiranno di passare delle splendide vacanze. Ma è chiaro che il no­stro obiettivo non è certo quello di vince­re qui contro il Milan. Vogliamo altro».
TITOLO – Altro è una sola parola, scudetto. […]: «Il campionato è ancora lungo, tutto è possi­bile. La Roma sta facendo vedere che c´è ancora. Io in questa squadra sto una favo­la, sento la fiducia di tutti e questo mi ca­rica ulteriormente. So che devo migliora­re, ma lavorerò duro per riuscirci. Ora go­diamoci questa vittoria e prepariamoci a un nuovo anno da protagonisti. No, non ho paura a dirlo, questa Roma può vince­re lo scudetto».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>