Roma, Ranieri: “Adriano resta con noi”

di A.B. Commenta


Da Il Corriere dello Sport:

Ha mostrato gli attributi e gli è andata bene. Come nel derby dello scorso anno, quando nell´inter­vallo lasciò negli spogliatoi Totti e De Rossi. Ha battuto la capoli­sta, ha vinto la prima partita in campionato lontano dall´Olimpico […] « Perdere sarebbe stato un contraccolpo psicologico, questa è una squadra che si sa esal­tare con le grandi. Abbiamo rimpian­ti per i punti buttati contro Bologna e Chievo, ma ormai non possiamo far­ci niente. Abbiamo vinto con pochi ti­ri in porta, ma anche al Milan abbia­mo concesso poco ».
APPROCCIO – «Abbiamo saputo sof­frire nei momenti di difficoltà, poi siamo venuti fuori alla distanza. Con il lavoro stiamo andando bene, non era facile vincere contro questo Milan molto ar­rembante che merita il primo posto» .
APPLAUSI – «Sono molto sod­disfatto di Adriano, ha tenuto palla, è stato un punto di riferi­mento costante. Vedrete che con il nuovo anno ci darà ancora più soddi­sfazioni. Faccio solo scelte tecniche, non vado dietro alle chiacchiere. Adriano resta alla Roma. Avevo biso­gno di due punte che attaccassero gli spazi. Anche Burdisso è andato benein quel ruolo non suo» .

AMBIZIONI – […] «Possiamo lottare per lo scudetto, se abbiamo l´umiltà possiamo fare grandissime cose» […] «Lo ripeto, Jeremy è troppo critico con se stesso in certi frangenti, se sta più tranquillo è me­glio, deve capire che anche con una sola giocata fa vincere le partite alla Roma» […]
MERITI – […] «Questa vittoria è anche merito di Doni, che nel primo tempo su Ibrahimovic è stato decisivo. Se avessimo perso i punti sarebbero sta­ti tanti e il contraccolpo psicologico importante. Aver vinto ci tiene vivi, abbiamo risentito i nostri tifosi in tra­sferta e subito sono venuti in tre pun­ti. Abbiamo sentito il loro sostegno egli abbiamo dato una grande gioia, passeranno un bel Natale» .
GRUPPO -Questa è la sua Roma: «Questo è un gruppo serio, che si in­cavola, lavora. Le aspettative sono altissime e quando i risultati non vengono siamo i primi ad arrabbiar­ci. Le scelte? Sono paga­to per farle e per assu­mermi le responsabilità, soprattutto quando le cose non vanno bene. Abbiamo saputo aspet­tare, non abbiamo mai indietreggiato, abbiamo tenuto la difesa alta, la mia soddisfazione è ve­dere la squadra vincere e il pubblico contento» . Ripensa ai momenti deci­sivi della partita: «Pirlo ci stava met­tendo in difficoltà, Brighi era stato anche ammonito. L´infortunio ci ha dato una grossa mano, la squadra si è assestata meglio, loro sono stati meno pericolosi» . «Adriano encomiabile ha tenuto palla e fatto da riferimento per tutti Resterà qui e nel 2011 farà ancora meglio»«Sono pagato per fare delle scelte, gioisco solo nel vedere i tifosi felici e la squadra che ci mette l´anima»


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>