Roma-Nilmar: lo strano incastro con Juve e Villarreal

di Redazione Commenta


Il mercato della Roma sembra un puzzle. Un puzzle da comporre pezzo per pezzo e spesso questi tasselli vengono messi per via indiretta. E’ quello che sta succedendo nelle ultime ore.

Dopo che il Villarreal ha venduto Cazorla al Malaga, ha bloccato la cessione di Giuseppe Rossi alla Juventus, che ha virato su Mirko Vucinic per cui sul piatto della bilancia ha messo 15 milioni più bonus. L’incastro non finisce qui, perché il tuttofare del calcio spagnolo, Ernesto Bronzetti, ieri ha detto a Sky: “Rossi non si muove e non va alla Juve. Il Villarreal ha ceduto Cazorla e sta vendendo Nilmar a una squadra italiana“.

Italiana che è la Roma, il cui ds Walter Sabatini è disposto a spendere 14 milioni di euro per portare il giocatore nella Capitale. Nilmar, 27 anni, è extracomunitario e quindi per essere tesserato, la dirigenza romanista dovrà vendere all’estero uno fra lo stesso Vucinic (su cui ci sono anche Inter, Arsenal e Manchester United) Pizarro o Barusso.

Questo perché a Trigoria non si vogliono correre rischi nel tesseramento da comunitario di Lamela. L’attaccante brasiliano dei Sottomarini può giocare sia come punta centrale che come esterno d’attacco, caratteristiche indicate da Luis Enrique a Sabatini, che due giorni fa ha confermato l’interesse per un giocatore duttile. Nilmar guadagna 2 milioni di euro, ostacolo che può essere superato con i famosi bonus, diventati un marchio di fabbrica del calciomercato estivo 2011.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>