Roma: domani è il giorno di Lamela e Stekelenburg

di d.spagnoletto Commenta

Domani è il giorno di Erik Lamela e Marteen Stekelenburg alla Roma. Per il talento argentino manca davvero poco. Lo fa capire il viaggio del presidente del River Plate, Daniel Passarella, che domani mattina sbarcherà nella Capitale.

Viaggio che vuol dire una cosa sola: Lamela alla Roma. Perché quando  il massimo dirigente di una società si muove, intraprendendo una trasvolata oceanica, dovrebbe succedere l’imponderabile per far saltare la trattativa.

Gli argentini hanno urgente bisogno di rimpinguare le casse, soprattutto dopo la storica retrocessione in serie B; motivo che sta spingendo Walter Sabatini ad abbassare l’offerta che è di 8 milioni di euro a fronte della richiesta dei Millioneros, che è di 12. Come succede in questi casi si chiuderà a metà strada, anche se il River vuole una percentuale sulla possibile futura cessione di Lamela da parte della Roma.

Roma che domani avrà il nuovo portiere: Marteen Stekelenburg. Il destino dell’estremo difensore dell’Ajax è legato a quello di Doni, che fra oggi e domani diventerà un giocatore del Liverpool, conferme sono arrivate anche dal suo procuratore e da Sabatini. L’agente dell’olandese, Rober Jansen, ha detto a Calciomercato.it: “Al momento non ho novità particolari su Stekelenburg, ma chiaramente restano delle concrete possibilità di vedere il mio assistito a Roma. Io resto assolutamente ottimista“.

Ci sono da registrare anche le dichiarazioni a Calciomercatoweb.it del ds dell’Ajax Blind, che però, allo stato attuale, sembrano solo schermaglie:

“Per quanto riguarda Stekelenburg non abbiamo ricevuto alcuna offerta ufficiale da parte della Roma, vedremo cosa succederà la prossima settimana. E’ uno dei migliori portieri in circolazione e lui è aperto a fare nuove esperienze. Inghilterra? Al momento non sono pervenute proposte in sede, ma suppongo possa interessare a molti club, dato il suo valore. Il prezzo? Nel momento in cui verrà una squadra interessata lo comunicheremo a loro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>