Monchi e l’affare Malcom. Il DS racconta cosa è successo

di Daniele Pace Commenta

monchiL’affare Malcom è sfumato e non certo per colpa della Roma. Il DS Monchi ha voluto spiegare, a Roma Channel, cosa è successo, ma forse non ce n’era nemmeno bisogno. I romanisti sono abituati a certi sgarbi. Successe con Vanenburg, quando sembrava ad un passo, oppure con Ferrara, Cannavaro e tanti altri.

Questa volta però, si è scesi nel ridicolo. Non la Roma, ma gli altri attori protagonisti.

Cosa è successo

Infatti stavolta c’era stato tanto di tweet ufficiale, oggi si fa così, da parte del Bordeaux. Poi, solo un’ora dopo, il voltafaccia.

Era stato proprio il club francese ad annunciare la cessione. Tutto fatto, salvo poi iniziare ad approfittare dell’inserimento del Barcellona per tentare un’asta con la Roma. Ha fatto bene Monchi a rifiutare.

Intendiamoci, non c’erano ancora le firme, ma era solo in attesa delle visite mediche già autorizzate. Monchi ora valuta la possibilità di fare causa ai francesi, in virtù proprio di tutti i passaggi scritti che ci sono stati nella trattativa. Una persona seria come il DS non si esporrebbe in questo modo, se non avesse in mano delle carte valide per questa ipotesi.

È probabile che alla fine non ci sarà nessuna conseguenza legale, ma certamente ora sappiamo che i francesi, e Malcom, sono tutt’altro che affidabili. Se il Barcellona è contento… e se il giocatore è contento di non giocare… perché in Catalogna sarà dura togliere il posto a qualcuno, molto dura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>