Mercato Roma: futuro fatto di dubbi

di Redazione Commenta


Mercato Roma, tante incognite. Secondo Repubblica.it la più grande riguarda il futuro societario del club, spettatore nella questione in corso tra la controllante indiretta Italpetroli e UniCredit:

Poi, un mercato da portare avanti senza fondi nelle casse societarie. Anche per questo, oggi, la Roma ha assistito all’inevitabile addio (con polemica) a Motta, perso alle buste per 1,45 milioni di euro (minusvalenza di 1,2 milioni). Notizia di ieri, invece, il ritorno part-time di Barusso, che ceduto all’estero diventerebbe chiave strategica per liberare un posto da extracomunitario a Rodriguez, esterno in arrivo a costo zero.
ESTIMATORI –  Le ultime tre stagioni sono iniziate con una cessione. Da Chivu ad Aquilani passando per Mancini, la Roma ha attinto alle proprie risorse tecniche per disporre di risorse economiche da reinvestire. Oltre a Doni e Cicinho, il primo nome scelto per il sacrificio di quest’anno è quello di Baptista. “Dopo il mondiale si decide il futuro di Julio”, assicura l’agente di Baptista, Lucci. Acquirenti ancora non se ne sono manifestati, però: “Ha tanti estimatori  –  la garanzia del manager  –  ma ad oggi nessuna squadra ha parlato con noi e con la Roma”.
JUVE-MEXES A FARI SPENTI –  Acquirenti non mancherebbero per De Rossi e Vucinic, per i quali, se finissero sul mercato, non servirebbe neanche trattare. Il club, però, non vuole sentirne parlare. E allora, rispunta il nome di Mexes, 28 anni, una stagione a guardare dalla panchina la coppia Burdisso-Juan e contratto in scadenza tra dodici mesi. La Juventus viaggia a fari spenti sul giocatore, l’idea è di non spendere cifre importanti, dopo aver centrato l’obiettivo Bonucci. Da Torino, smentiscono ogni interesse, mantenendo un occhio all’evolversi della situazione. Se fosse la Roma a far sapere di voler cedere il giocatore (e non è ancora accaduto), Marotta sarebbe pronto a intervenire, potendo trattare in quel caso su binari favorevoli. Durante la giornata di ieri, nelle sale dell’Ata Hotel Executive di Milano, non più di un saluto con Pradè. Il giocatore piace anche ad altri club europei, Arsenal in testa. Al momento, però, acque tranquille. Le prossime settimane potrebbero non esserlo altrettanto.
DAL BRASILE: IDEA CARLOS –  Che la Roma cerchi un esterno mancino non è una notizia. Dal Brasile, dove il giallorosso va di moda da sempre, spunta la voce di un interesse del club per Roberto Carlos. Il sito del quotidiano Lancenet riferisce la confidenza di Fabiano Farah, agente dell’ex laterale del Real Madrid e ora al Corinthians, che racconta di un sopralluogo in Brasile di un emissario giallorosso (risalente a circa un mese fa quando Pradè era a Rio da Adriano) per sondare la disponibilità del giocatore. Ipotesi suggestiva, ma che a Trigoria viene accolta con il sorriso sulle labbra tipico di una boutade estiva.
RODRIGUEZ VICINO –  Gli obiettivi per la corsia mancina solo altri: l’argentino Clemente Rodriguez, una presenza al mondiale con la squadra di Maradona, piace non poco. Cedendo Barusso (extracomunitario) all’estero i giallorossi potrebbero tesserare il laterale ex Estudiantes in scadenza di contratto. Boca e Manchester City aspettano di capire se esiste la possibilità di rientrare in corsa, ma il giocatore, dopo le esperienze fallimentari con Spartak Mosca ed Espanyol, ha scelto l’Italia per cercare il riscatto europeo. Per la Roma costi contenuti e la benedizione di Fernando Hidalgo, agente (anche) di Burdisso. Dell’argentino si parlerà con l’Inter la prossima settimana, anche se contatti informali continuano a cadenza quotidiana.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>