Mercato Roma, Ag. Brighi: “Il futuro di Matteo non dipende da quello di Montella”

di Redazione Commenta


Vanni Puzzolo, procuratore di Matteo Brighi, ha parlato delle condizioni fisiche e del futuro del proprio assistito:

Oggi fa ritorno a casa con un tutore alla gamba. Come sapete non si opererà, ma per lui ci sarà una terapia conservativa. Poi tra qualche giorno ci sarà una visita di controllo. Moralmente, lo sapete meglio di me, sta come può stare un calciatore che non può fare il suo lavoro, ma per lui c’è una magra consolazione: il campionato è quasi finito e perde pochissimo a livello di partite. Poi lavorerà per tornare al più presto in campo. Avete visto che professionista è, dopo l’infortunio è rimasto in campo, ha stretto i denti, è uscito quando non era più in grado di stare in piedi”.
“Io credo che l’infortunio non pregiudichi nulla né in un senso, né in un altro. – ha dichiarato a Romenews.eu – Siamo in attesa che si formi il nuovo management e che venga scelto l’allenatore. Se ci diranno che Matteo rientra nei piani, lui sarà ben felice di continuare a Roma. I numeri ci dicono che con Montella il ragazzo ha avuto poco spazio, ma io so che il tecnico stima Matteo, che apprezza il suo impegno in allenamento, sa che persona è. Io credo che questo scarso impiego sia il frutto di una serie di scelte tecniche, non di una preclusione a priori nei confronti del giocatore. Quindi non penso che il destino di Brighi alla Roma sia legato a quello di Montella. Anche perché nel calcio le valutazioni possono cambiare in continuazione. Avete visto il caso di Simplicio, che ad inizio stagione non giocava e poi, con lo stesso allenatore (Ranieri, ndr), è divenuto importantissimo per la Roma. Il calcio è bello anche per questo, ogni minuto è un film. Magari Matteo potrà avere le sue chance in futuro anche con Montella”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>