Mancano soldi e stipendi, la Roma potrebbe svendere i migliori

di A.B. Commenta

La Roma deve cercare di risolvere quanto prima diversi problemi che stanno caratterizzando la parte finale di stagione distogliendo forse in modo eccessivo la concentrazione della squadra verso il campionato.

In primis, quello più grave è rappresentato dalla crisi economica: infatti pare che dipendenti e giocatori non vedano il becco di un quattrino da diverso tempo, e che la mazzata finale sia arrivata con l’eliminazione dalla Champions League, una competizione dalla quale la Roma aspettava un introito importante e invece ha perso milioni di euro.

A questo punto ecco perchè diventa fondamentale raggiungere il quarto posto: il piazzamento Uefa sarebbe un colpo tremendo per la società e spegnerebbe ogni progetto di rinforzo funzionale all’anno che inizierà. Il club giallorosso a quel punto sarebbe anche costretto a sacrificare diversi campioni per poter rimarginare la ferita economica subita con l’eliminazione dalla Champions.

Ecco spiegato anche il motivo per cui anche Alberto Aquilani non riesce a trovare un punto di incontro con Rosella Sensi nonostante la serie di trattative e incontri messi in piedi negli ultimi giorni, quando era sembrato che la situazione si potesse sbloccare.

Il centrocampista avrebbe sentito puzza di bruciato e in gran segreto il suo agente sta preparando il terreno per altre soluzioni ugualmente gradite, come la Juventus, l’Inter, ed il Milan, oltre che tastando in maniera silenziosa le piste che portano alle squadre europee di primo ordine. Altri casi spinosi: quelli di Mexes corteggiato da tempo dal Milan, di Juan seguito dal Bayern Monaco e Mirko Vucinic, da sempre un vecchio pallino del Real Madrid.

Insomma, la situazione è tutta legata al raggiungimento del quarto posto, in quel caso, la situazione potrebbe essere diversa, con il sacrificio di pochi pezzi, rimpiazzati da una buona campagna acquisti. Ovviamente siamo soltanto sul campo delle ipotesi, ma al momento purtroppo vanno prese in considerazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>