Fiorentina-Roma, 19° risultato utile consecutivo

di Redazione Commenta


Da Il Tempo

La questione rischia di essere sempre la stessa: la fortuna di Ranieri, ma non è così…O almeno non è solo così. Ora, più d’uno l’avrà pensato quando la Roma è stata graziata prima dal fuorigioco di Vargas, poi da De Silvestri e Gilardino. O forse nell’occasione dei miracoli di Julio Sergio che hanno tenuto in corsa i suoi su un campo difficilissimo dove tradizione e numeri avevano sempre remato contro. Poi però quando il tecnico giallorosso decide di tirar fuori Totti (ancora lontano anni luce dalla forma migliore), mostrando di avere gli attributi del condottiero, i valori cambiano.
Questa Roma di Ranieri non gioca il calcio spumeggiante e divertente del suo precedessore, ma è cento volte più concreta, non molla mai e riesce a far diventare ogni gara un’impresa. Secondo posto in classifica in solitaria, tabù Firenze sfatato e Milan a due lunghezze più sotto: la Juve addirittura a nove.
Per gli amanti dei numeri c’è da segnalare la tradizione del treno che continua a portar bene ai giallorossi: tre su tre nelle partite giocate in trasferta «coperta» su rotaie.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>