De Rossi-Zeman, Prandelli: “L’esclusione? Potrebbe essere una provocazione”

di Redazione Commenta


Meno male che la Roma ha vinto contro l’Atalanta. Pensate cosa sarebbe successo se la partita di ieri fosse terminata senza una vittoria. Ovviamente stiamo parlando delle esclusioni di Osvaldo e De Rossi, su Burdisso il caso è diverso.

A dirla tutta, a fa discutere è molto il mancato utilizzo del centrocampista. Le ragioni le ha spiegate Zeman nelle conferenza stampa del dopo gara che noi abbiamo riportato questa mattina. Nelle radio e nei siti internet sono rimbalzate le opinioni sia sulla panchina di Capitan Futuro che sulle dichiarazioni del tecnico boemo.

Anche il commissario tecnico della Nazionale, Cesare Prandelli è intervenuto su una vicenda che andrà avanti ancora tanto:

“L’accusa è pesante in questo caso si punta sull’orgoglio e sulla professionalità di chi vuole dimostrare il contrario di quell’accusa. Qui in nazionale De Rossi e Osvaldo sono sempre stati disponibili, capaci di allenarsi anche due volte al giorno”.

Riguardo Zeman, l’ex allenatore della Fiorentina ha detto:

“Ogni tecnico ha le sue ragioni, il polso della squadra. Avrà avuto i suoi motivi. Conoscendolo, potrebbe essere una provocazione”.

Photo credits | Getty Images


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>