Totti, solo spavento; Vucinic, infortunio che preoccupa

di Redazione Commenta


Spread the love

La grande paura è passata: Francesco Totti dopo essersi fermato ieri per il solito fastidio al ginocchio destro che tanti problemi gli ha portato nel corso di questa stagione, si è sottoposto nelle prime ore della mattinata alla quarta risonanza magnetica in un mese, che ha riscontrato soltanto una lieve infiammazione al tendine.

Dopo il consulto medico con il Professor Mariani, è arrivato il verdetto: Francesco è integro e potrà tornare ad allenarsi fin da subito, poi spetterà a Luciano Spalletti prendere la decisione di convocarlo o meno per la gara con il Bologna. Totti aveva ripreso ad allenarsi con il pallone, ma non appena ha intensificato la potenza del tiro e provato a forzare si è fermato, perché il ginocchio ha iniziato a far male.

Subito è stato allertato lo staff medico, e al capitano è stato consigliato di interrompere gli esercizi. La notte ha portato consiglio, ed ora Francesco potrà riprendere ad allenarsi con continuità, sperando che non gli accada nulla, in questi giorni che separano la Roma dalla ripresa del campionato contro il Bologna.

L’altro allarme riguarda Mirko Vucinic: l’attaccante è rientrato a Fiumicino per il solito fastidio alla schiena, e non giocherà quindi la gara con la sua Nazionale (il Montenegro) impegnata nella delicata trasferta in Georgia. Il problema di Vucinic non è di poco conto, visto che è dalla gara con la Sampdoria in terra ligure (pareggiata dai giallorossi in inferiorità numerica grazie alla doppietta di Julio Baptista) che il bomber non riesce più a correre bene.

Le cure cui si è sottoposto hanno portato discreti risultati, ma il fastidio non è ancora del tutto scomparso. Tornano a disposizione i tre squalificati: Marco Motta, Daniele De Rossi e David Pizarro, ma Spalletti si augura che il mercoledì internazionale non riservi altre brutte sorprese. Di questi tempi, il tecnico della Roma farebbe bene a toccarsi ripetutamente…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>