Champions: Totti si carica la Roma sulle spalle

di Redazione Commenta


Dal Romanista:

«La Roma forse non ha fatto una squadra all’altezza di Totti». Proprio nei giorni più difficili, quelli di una formazione che naviga a metà classifica e nei quali lui è costretto spesso a sedersi in panchina, ci pensa Michel Platini a ricordare chi è Francesco Totti. Il presidente dell’Uefa, intervenuto a “La politica nel pallone” su Gr Parlamento, ha speso belle parole per il capitano giallorosso: «Totti è stato ed è un grande giocatore – ha spiegato -. Purtroppo non ha avuto rilievo internazionale perché la Roma non ha fatto molto in Champions League o nel mondo. E’ stato fedelissimo alla Roma, non è andato in un altro grande club. Grandissimo giocatore, ma rimanere a Roma l’ha bloccato. La Roma forse non ha fatto una squadra all’altezza di Totti». Spesso è stato vero. Non sempre. Quella di questa stagione, ad esempio poteva esserle all’altezza, se lui l’avesse potuta guidare con continuità. Non è stato così, soprattutto nell’ultimo periodo. In cui Totti è rimasto spesso a guardare, costretto a ingoiare bocconi amari uno dopo l’altro. Vedi Genova, vedi sabato con il Napoli, quando Ranieri gli ha concesso solo poco istanti di partita. Francesco è arrabbiato, come potrebbe non esserlo. E’ ferito, ma non sconfitto. Anzi, è pronto a caricarsi sulle spalle la Roma nel momento più difficile. Per lui e per la squadra. Che poi uno è conseguenza dell’altro. Perché Totti e la Roma sono la stessa cosa, un corpo unico. E se si risolleveranno, lo faranno insieme.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>