Toni, l’ex tra applausi e polemiche

di Redazione Commenta


Da Il Romanista:

La prima cosa che ha fatto, una volta tornato all´Olimpico, è stata andare nello spogliatoio della Roma a salutare i suoi ex compagni. Poi Luca Toni  ha sbirciato il prato dell´Olimpico e ha dato un´occhiata a quella che per sei mesi è stata la sua Curva. Non dimenticherà mai Roma. Lo dice chiunque lo conosce bene. Probabilmente è vero. Ma quando, a fine partita, si presenta davanti alle telecamere, Luca sembra essersi dimenticato del suo passato giallorosso. Tanto da dire: «Abbiamo qualcosa da recriminare. A Roma è difficile che ti fischino un rigore contro». L´episodio è quello che lo vede protagonista in area sul 2-1. Stupisce che Toni parli così, visto che nei sei mesi romani avrebbe dovuto rendersi conto del contrario.

Ma tant´è. Meglio, quindi, dedicarsi alle altre parole dell´attaccante del Genoa. Colpito dagli applausi che la Sud gli riserva nel riscaldamento e al momento delle formazioni, Luca spiega: «Tornare qui è stato bello, anche da avversario. Ho trascorso sei mesi intensi a Roma e auguro a tutti le migliori fortune. Noi volevamo vincere, ma anche loro che hanno fatto un gol in più». Parlando del futuro dei giallorossi, Toni spiega: «La Roma ha grandi campioni, è normale che fosse un po´ in crisi per i risultati che non arrivavano. Noi potevamo approfittarne ma non è andata. Comunque sono sicuro che presto si risolleverà e finirà il campionato tra le prime». Quando lo dice, Luca Toni sorride. Con la bocca e con gli occhi. Perché, nonostante le frecciatine velenose, la splendida avventura romana gli è rimasta nel cuore.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>