Silenzio stampa Roma, parla solo Montali

di Redazione Commenta


Da Il Romanista:

Il silenzio stampa continua, nella società giallorossa. Non parla infatti, Claudio Ranieri, neanche dopo questa vittoria. Al suo posto, davanti ai microfoni di Sky e in sala stampa, va Gian Paolo Montali. Gli chiedono il motivo di tale decisione. «E´ una scelta ? dice il dirigente. – Neanche a noi fa piacere adottare questa linea. Ma stiamo vivendo un momento delicato. E bisogna ritrovare un´unità di intenti. E´ stato certamente importante vincere questa gara. Continuiamo su questa falsariga e potremo solo migliorare. Il perché del silenzio stampa? E´ una scelta del nostro presidente, come tutte le decisioni che vengono prese in società, e come tale va rispettata. Per ora, vogliamo concentrarci molto sulle cose importanti, partita per partita. Abbiamo lavorato molto in queste due settimane, cercando di correggere ciò che non andava, agendo in particolare sui punti deboli.

Credo che tutto questo possa portare a dei miglioramenti. Curando non soltanto la condizione dal punto di vista fisico, ma intervenendo anche sull´aspetto comportamentale». La squadra sembra aver mostrato un approccio giusto alla partita. C´è soddisfazione per la reazione, soprattutto mentale? «Siamo indubbiamente soddisfatti, anche perché viviamo un momento non straordinario ed è necessario ritrovare l´atteggiamento giusto. Così come l´avere idee chiare, che in questo caso sono state premiate. Stasera abbiamo giocato con grande equilibrio, e la squadra ha dimostrato di saper gestire al meglio la gara anche nei momenti meno facili. Totti? Ha fatto molto bene, e anche se tante volte gli avete detto ´bravo´, dirlo una volta in più non guasta». Una vittoria, questa contro il Genoa, che è ciò che serviva per dare tranquillità alla squadra? O vi sono altri problemi? «I risultati sono certamente importanti e a volte anche decisivi da questo punto di vista. Perché permettono di ritrovare consapevolezza dei propri mezzi. Credo che sia importante lavorare sull´autostima e sui valori che questa squadra sicuramente ha. Ma bisogna continuare, sul versante della determinazione e – ripeto – delle idee chiare dal punto di vista tattico. Si tratta di un insieme di cose che possono portare a migliorare atteggiamento in campo e comportamenti. Stasera la squadra ha giocato in maniera brillante. Certo, ci vuole continuità. Ma vedrete che, con il trascorrere del tempo e man mano che si ritroveranno gli equilibri, non vi saranno problemi, da parte nostra, a tornare a parlare». Hanno fatto sensazione alcune dichiarazioni di Luca Toni, quando ha detto che si sarebbe aspettato dalla Roma qualcosa di più per trattenerlo. «Luca è un giocatore importante. E noi gli siamo molto grati per quello che ha fatto nella scorsa stagione. Si è integrato da subito con il resto della squadra, dimostrando di essere non solo un ottimo giocatore ma anche una persona dai grandi valori umani. Siamo felici e orgogliosi di averlo avuto come nostro giocatore. I rinnovi? In questo momento è importante ritrovare la qualità di gioco. Il rinnovo dei contratti è l´ultimo dei nostri pensieri e problemi».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>