Statistiche Roma: meglio dello scorso anno

di Redazione Commenta


Dal Romanista:

A quota 38 in classifica alla 21esima giornata di campionato. E’ il bottino della Roma fino a questo punto. Tanti? Pochi? Il dato certo, e risaputo, è che i giallorossi hanno fin qui collezionato gli stessi punti della passata stagione. Ma dire che la Roma sta andando come nel campionato 2009-2010 sarebbe poco corretto, perché la formazione di Claudio Ranieri sta facendo anche meglio. E non unicamente perché il distacco dalla vetta è di soli 6 punti rispetto agli 11 di dodici mesi fa. No, la squadra di oggi tiene più palla, tira di più ed è più pericolosa di quella che ha sfiorato lo scudetto lo scorso maggio. A dirlo sono i dati raccolti e pubblicati sul proprio sito dalla Lega di Serie A. Lo studio, che riguarda tutte le squadre del massimo campionato, focalizza l’attenzione su sei aspetti dello svolgimento del gioco: si comincia dal possesso palla, poi ci sono i tiri, le palle giocate, la percentuale di passaggi riusciti, la supremazia territoriale e la percentuale di pericolosità. In tutte queste categorie la Roma sta facendo sensibilmente meglio del passato. Partiamo dal possesso palla, aspetto nel quale la formazione di Ranieri, anche per le caratteristiche di attaccanti rapidi nelle ripartenze, non è ai primissimi posti in serie A. Lo scorso anno la media a partita era di 23 minuti e 18 secondi. Quest’anno si è saliti di quasi 2 minuti (media di 25’e 18’’) e di quattro posizioni, arrivando al settimo posto di questa particolare classifica. Ma è solo l’inizio, perché anche nei tiri c’è stato un buon balzo in avanti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>