Spalletti allo Zenit, manca solo la firma

di Redazione Commenta


Luciano Spalletti sta per tornare ad allenare: non lo farà in Italia ma in Russia, nello Zenit San Pietroburgo, che con la cessione di Arshavin all’Arsenal ha perso quello smalto e soprattutto il gioco degli anni passati. L’ex tecnico della Roma è infatti volato ieri da Ciampino per raggiungere la città dell’est con un aereo privato e con la massima discrezione.
Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, presto il tecnico di Certaldo potrebbe firmare un contratto pluriennale da tre milioni netti a stagione. Una notizia che già circolava i primi di settembre nella Capitale, quando era ancora allenatore della Roma: si parlava di un accordo raggiunto e che da dicembre sarebbe stato il nuovo tecnico dello Zenit.
Spalletti ha sempre negato tutto ma il divorzio con Rosella Sensi ha accelerato il passo. Crollano così le possibilità che il tecnico di Certaldo possa guidare il Milan, Adriano Galliani questa estate lo ha cercato, anche dopo l’addio alla Roma, ma poi ha scelto di puntare su Leonardo, ora sulla graticola e con l’ombra di Marco Van Basten sulla sua testa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>