Roma vicina alla 1000° vittoria in Serie A; Fiorentina “in bianco” all’Olimpico dal 1992

di A.B. Commenta


Per uscire da tunnel in cui è entrata, alla Roma serve la grande prestazione – ovviamente corredata con i tre punti – nel match di domani sera contro la Fiorentina che va a chiudere la quarta giornata del campionato di serie A. I giallorossi, dopo la figuraccia in Europa League, vogliono recuperare terreno in campionato dando continuità al successo di Siena della scorsa settimana.

La situazione è ovviamente delicata: soltanto 3 punti in altrettante gare; falsa partenza per le sconfitte racimolate a Genova contro gli uomini di Gasperini e all’Olimpico contro la Juventus di quel fenomeno che risponde al nome di Diego. Claudio Ranieri è riuscito a interrompere il trend negativo ma ora gli tocca ripartire nuovamente.

Si tratta di dimostrare, questa volta, che Basilea fa meno testo di Siena. Di fronte, i viola di Cesare Prandelli: un avversario da prendere con le molle e che ha mostrato una propria fisionomia. Segnano pochissimo, appena 3 gol , ma sono reti pesanti: hanno infatti  fruttato 7 punti al team dell’ex Prandelli; Alberto Gilardino (ancora furioso per l’ingiusta espulsione di Lione) è, momentaneamente, l’artefice principale e il riferimento imprescindibile. In attesa che Adrian Mutu torni a pensare solo al calcio giocato, in attesa che baby Jovetic esploda definitivamente e dando continuità ai risultati.

Inoltre, per gli amanti delle statistiche – e comincino a fare gli scongiuri i tifosi giallorossi – va ricordato che la Fiorentina non vince all’Olimpico dal 23 febbraio del 1992: in quella circostanza i gigliati si imposero per 3-1 con doppietta di Batistuta e marcatura di Dunga, mentre per la Roma ando in gol Rudi Voeller.

Da allora, sono state 17  le gare disputate all’Olimpico: il bilancio è di 13 vittorie giallorosse e 4 pareggi. Nelle ultime 19 gare ufficiali disputate a Roma, i capitolini hanno sempre segnato, per un totale di 41 reti all’attivo. La Roma è ad un passo dalla millesima vittoria in serie A nel girone unico, mentre Marco Cassetti ( nel caso dovesse giocare) festeggerebbe la duecentesima presenza in serie A.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>