Roma-Pastore: ecco perché si può fare

di d.spagnoletto Commenta

La Roma vuole Pastore. Il direttore sportivo Walter Sabatini è un grande estimatore del Flaco, che vestirebbe volentieri la maglia giallorossa. Ieri il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha detto che per il suo gioiello non è arrivata alcuna offerta.

Il massimo dirigente rosanero ha già fissato il prezzo: 50 milioni. Troppi per le casse di molti club. La società giallorossa spera di abbassare il prezzo per il talento argentino, che al momento blocca il mercato del Palermo.

Negli ultimi anni le grandi operazioni si sono concluse sempre nella seconda metà di agosto, ipotesi che però i siciliani vorrebbero scongiurare perché poi non avrebbero la certezza di poter sostituire degnamente il trequartista sudamericano.

Trequartista sudamericano che interessava al Chelsea pre-Villas Boas, ma ora con l’insediamento dello Special Two sulla panchina dei Blues, si fa caldo l’asse con il Porto, squadra da cui la società londinese vorrebbe acquistare 3-4 giocatori.

In Italia è tutto fermo. La Juventus anche per questioni di modulo ha dirottato le proprie attenzioni su altri giocatori e l’Inter deve risolvere prima la questione allenatore e poi quella relativa a Sneijder, omologo di Pastore. Solo il Milan potrebbe acquistarlo e dare un volto al famoso Mister X, che viene accostato ai rossoneri. In Europa le big stanno pensando ad altre tipologie di giocatori.

Il Barcellona segue un esterno brevilineo (Sanchez o Giuseppe Rossi), il Real Madrid ha preso Neymar (in gol ieri nella vittoriosa finale di Libertadores contro il Penarol) è difficilmente acquisterà un altro elemento in attacco. Le due squadra di Manchester non sembrano interessate, tutti motivi che avvicinano Pastore alla Roma, che sferrerà il suo attacco dopo aver fatto cassa con le cessioni di Menez, Vucinic e Borriello, con cui si spera di racimolare una cifra vicino ai 45-50 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>