Roma, subita la sesta rimonta

di Redazione Commenta


Da Il Romanista:

Rimonte effettuate e subite. L´anno scorso erano più le prime delle seconde e la Roma diventò famosa per il suo carattere indomito che la portava a lottare fino all´ultimo secondo dei minuti di recupero. Quest´anno, invece, sono di più le seconde e la squadra di Ranieri sta diventando quella dei Babbi Natale, anche se con Aldo, Giovanni e Giacomo ha poco a che fare. Tutte le sei rimonte subite finora in gare ufficiali, infatti, sono arrivate da regali effettuati dai giallorossi agli avversari. Anche lontano dalle feste di Natale, visto che questa storia tragicomica dei punti persi cominciò ad agosto, in Supercoppa, quando Vucinic dette il via alla rimonta dell´Inter dopo il momentaneo 1-0 di Riise. Finì 3-1 per i milanesi (con un altro regalo, stavolta di Lobont, in occasione del terzo gol) e il trofeo che restò a S.Siro. Poi arrivò il 2-2 all´Olimpico col Bologna, al termine di un match che la Roma ad un certo punto stava conducendo per 2-0. Il pari bolognese arrivò nel recupero soprattutto per gli errori di  Mexes e Rosi e quei due punti persi nel finale pesano ancora moltissimo sulla classifica dei giallorossi al pari degli altri due lasciati sul campo del Chievo dove, proprio come contro il Bologna, la Roma si era portata sul 2-0 grazie alla doppietta di Simplicio. I veronesi pareggiarono per una mezza papera di Julio Sergio e per uno sbandamento collettivo della difesa. Regali, regali e ancora regali e anche lì, a Verona la rimonta degli avversari arrivò nel secondo tempo. Proprio come contro l´Inter in Supercoppa, il Bologna all´Olimpico e ieri a Marassi contro la Samp, in cui i panni del Babbo Natale giallorosso li ha vestiti Juan, uno che solitamente le partite te le fa vincere, non perdere. Se sbaglia anche lui è davvero la fine, hanno pensato tutti i tifosi della Roma, che sanno bene quali e quante sono le sue qualità. A queste quattro rimonte “italiane” si aggiungono poi quelle in Champions contro il Basilea e il Cluj. La prima all´Olimpico, dove la Roma perse 3-1 nonostante fosse passata in vantaggio co  un gol di Borriello. La seconda in Romania, dove fece 1-1 subendo il pareggio nel finale. Sull´altro piatto della bilancia, quello delle rimonte effettuate, quest´anno ci sono tre partite: quelle vinte all´Olimpico per 3-2 col Bayern Monaco (da 1-2) e 4-2 col Catania (da 1-2) e quella pareggiata 1-1 a Torino con la Juve.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>