Montella ancora in bilico, rispunta Villas Boas

di Redazione Commenta


Prima il futuro di Luis Enrique, ora quello del nuovo allenatore della Roma. C’è sempre un tormentone nella squadra giallorossa che tiene l’ambiente con il fiato sospeso.

Per Vincenzo Montella sembra sempre il giorno giusto, salvo poi doversi ricredere nello spazio di pochi minuti.

All’inizio a frenare la trattativa è stato il Catania, che non ha voluto ( e non vuole) liberare il suo tecnico che ha un fino al 2013. Poi ci sono state le richieste economiche, ritenute esagerate dalla Roma, di Montella, che vuole uno stipendio analogo a quello del suo predecessore.

Come se non bastassero questi “inciampi”, ieri è riuscita la notizia che Franco Baldini non vedrebbe di buon occhio il ritorno dell’Aereoplanino nella Capitale. Baldini che ha incontrato Brendan Rodgers, mister dello Swansea, anche se questa ipotesi appare poco percorribile.

A questo punto è tornato di moda il nome di Andrè Villas Boas, che non è più così vicino al Liverpool, che pare stia per affidare la panchina a Roberto Martinez del Wigan. Il portoghese piace molto al direttore sportivo giallorosso, che provò a ingaggiarlo già lo scorso anno prima di prendere Luis Enrique.

Allora tutto tramontò per i 15 milioni della clausola rescissoria da pagare al Porto, ora l’ostacolo (oltre alle resistenze di Sabatini) è l’ingaggio. AVB, infatti, è legato al Chelsea da un contratto di 5 milioni annui, troppi per le casse di Trigoria. Un’altra ipotesi, al momento, o non c’è o è stata nascosta molto bene dalla dirigenza della Roma.

Photo credits | Getty Images


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>