Roma-Milan: il punto va stretto ma la prova è convincente

di Daniele Pace Commenta

Dopo la pesantissima sconfitta di Firenze, Roma-Milan era una tappa fondamentale per il cammino dei giallorossi. La squadra doveva ritrovarsi proprio contro la diretta concorrente per la corsa Champions, e il campo ha dato un responso positivo.

Una Roma contestata

La Roma si è ritrovata, nonostante le difficoltà della contestazione e dello svantaggio, nell’unica volta che il Milan si è affacciato nell’area romanista. I rossoneri sono stati tenuti nella loro metà campo, ma la solita distrazione difensiva è stata pagata a caro prezzo. Protagonisti, in negativo, il solito Fazio, in una stagione da dimenticare, e Pellegrini.

Dall’altra parte la Roma ha avuto le sue occasioni, con un Donnarumma in grande evidenza. Il secondo tempo si è aperto con una marcatura di un super Zaniolo, che dopo appena 24 secondi ha ribadito in rete una respinta di Donnarumma sull’ennesima occasione per i giallorossi, che hanno continuato a cercare la vittoria, cogliendo anche un palo con Pellegrini, di testa.

Non poteva mancare il brivido finale, con l’ultima distrazione difensiva, stavolta di Santon subentrato ad un esausto Karsdorp, ma Olsen ci ha messo una pezza salvando il risultato su Laxault.

I singoli

Proprio l’olandese è la nota più positiva della serata. Karsdorp ha spinto con costanza e qualità sulla fascia, con ottime progressioni e una buona fase difensiva. Manca ancora qualcosina, dal punto di vista fisico e tattico, ma la Roma sembra aver finalmente trovato il suo terzino. Florenzi invece ha vissuto un’altra serata disastrosa.

Ma alla Roma degli ultimi mesi è evidente mancato De Rossi, ieri al ritorno con una prova imponente. Dominante, ispirato, decisivo, sia tatticamente che psicologicamente. Ben tornato Capitano. Ora manca Dzeko, ancora macchinoso, ma al fianco ieri ha avuto un ritrovato Schick, sempre pericoloso, agonisticamente cattivo e tatticamente perfetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>