Chievo-Roma 0 a 3. Giallorossi convincenti. Ora testa alla Champions

di Daniele Pace Commenta

Chievo-Roma

Chievo-Roma era una partita dai grandi dubbi, come è spesso accaduto alla Roma di quest’anno con le piccole, anche perché mancavano due come Manolas e De Rossi, fondamentali in difesa. Una difesa che invece non ha mai sofferto, anche se Mirante ha dovuto fare un paio di interventi complicati. Difesa che faceva preoccupare, con i due “lenti” Fazio e Marcano. L’argentino quest’anno era stato disastroso, invece questa sera non ha sbagliato nulla. Lo spagnolo invece è stato finalmente all’altezza del ruolo, con un solo piccolo errore e tanti interventi risolutori.

La partita

La partita si è messa subito bene, con la Roma subito in vantaggio all’9° minuto, con El Sharaawy, replicato da Dzeko, strepitoso, al 18°, con una stoccata di sinistra. Il primo tempo è scivolato via senza complicazioni, anche se il Chievo è ancora vivo e prova a pungere, intervallato da qualche contropiede giallorosso. Nella ripresa, la Roma entra in campo con il piglio giusto, per far capire ai Veronesi che stavolta non ci sarà rimonta. Così Kolarov fa subito il tris, al 51°, e la partita, per gli Scaligeri, si chiude qui.

Il resto è un monologo romanista, con tante occasioni e due pali (Dzeko e El Sharaawy), e tanto controllo del gioco.

Nessuna insufficienza stavolta, e uno Dzeko migliore in campo. Continuano i grandi progressi di Shick e Karsdorp, e bene anche il centrocampo.

La Roma aggancia la Lazio al quarto posto, e si porta a soli due punti dall’Inter, che domani ha una partita tosta a Parma. Ma martedì arriva il Porto, per gli ottavi di Champions.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>