Roma-Bologna, Zeman e il problema della fascia sinistra

di Redazione Commenta


Smentite le voci di un interessamento per Gianluca Zambrotta, è già partito il toto fascia sinistra per la ripresa del campionato in cui la Roma affronterà il Bologna.

Con Dodò ancora ai box e Balzaretti che ci è appena entrato, si è aperta una falla nella formazione di mister Zeman, che per quel ruolo ha tre soluzioni.

La prima è quella più naturale o almeno quella che lo è diventata dopo che Luis Enrique spostò Rodrigo Taddei sulla corsia sinistra della difesa nella passata annata. Questa soluzione è già stata sperimentata nel precampionato e domenica scorsa contro l’Inter, quando Balzaretti è stato costretto ad abbandonare il campo.

La seconda porta ancora il marchio del mister asturiano: Marquinho. Il brasiliano, sinistro naturale, ha già giocato in quella posizione nella precedente gestione tecnica, ma Zeman lo considera più un centrocampista.

Per la terza soluzione basta aggiungere una “s” alla seconda: Marquinhos. Il verdeoro, sconosciuto in Italia, è un difensore centrale, ma grazie alla sua velocità ha rivestito il ruolo anche in passato. Al momento Taddei e il giovane sudamericano si contendono il posto, che in questo inizio di stagione è stato la zona di campo più sfruttata da Totti e compagni.

Photo credits | Getty Images


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>