Pescara-Roma 0-1, le parole di Zeman

di Redazione Commenta


Quella in casa del Pescara non è stata una grande prestazione della Roma, che però è riuscita a portare a casa i tre punti grazie al secondo gol stagionale di Mattia Destro. L’attaccante giallorosso ha sfruttato la corta respinta di Perin dopo un tiro molto potente di Totti a soli cinque minuti dall’inizio.

La squadra di Zeman è andata a corrente alternata, anche se in generale, e soprattutto nel primo tempo, i centrocampisti non hanno seguito l’azione come voleva l’allenatore. Una nota positiva è stato l’assetto difensivo. Dopo i zero gol subiti contro il Torino, Marquinho e soci si sono ripetuti all’Adriatico, dove la formazione del neo mister Bergodi ha avuto una sola palla occasione per pareggiare a pochi minuti dal termine.

In mezzo due errori di Destro, che non ha chiuso la partita, facendo rivedere i fantasmi a Zeman, che ha addirittura terminato l’incontro con Perrotta e Marquinho laterali del tridente offensivo. Una rarità per il boemo, segno che qualcosa nella Roma sta cambiando.

Come detto complessivamente non è stata una grande prestazione, ma va bene così. Altre volte si era visto un gioco spumeggiante per lunghi tratti della partita, ma i tre punti erano finiti agli avversari. Avversari di cui ha parlato Zeman:

“Il Pescara non ha mai tirato in porta. Nel primo tempo siamo stati passivi, gestendo il gol, cosa che non mi piace. Ma sono contento di aver vinto solo 1-0, ci tengo ancora al Pescara”. 

Photo credits | Getty Images


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>