Brescia-Roma: le pagelle, Borriello il migliore, male Vucinic

di F. Cav. 1

Brescia-Roma: le pagelle:

 Julio Sergio 6: Subisce tre tiri in porta e due gol dove però non ha nessuna colpa. Per poco non riesce a parare il rigore di Caracciolo. Nel finale si immola su Kone facendosi male alla caviglia. Termina la partita in lacrime.

 Rosi 5: Si fa ammonire dopo venti minuti per un fallo inutile a metà campo. Molto nervoso, rischia l’espulsione più volte, e allora Ranieri lo sostituisce con Cicinho 6: che si rivede in campo con la maglia giallorossa dopo quasi un anno. Entra bene in partita e spinge molto sulla fascia pennellando al centro dell’area anche qualche buon cross. Prestazione positiva la sua.

Mexes 5: Soffre per tutta la partita la velocità di Eder, cercando di cavarsela con l’esperienza. Quando gli fischiano, (ingiustamente), il rigore del 2-0 perde la testa.

 Juan 5,5: La sua intesa con Mexes è tutta da costruire. Il brasiliano non commette errori evidenti ma dà l’impressione di non essere ancora il giocatore che tutti conosciamo.

Cassetti 6: Recuperato in extremis si piazza sulla fascia sinistra non commettendo grandi sbavature in difesa. E’ poco propositivo in fase offensiva.

Brighi 5.5: Ranieri lo preferisce a Fabio Simplicio come sostituto di De Rossi, ma Matteo sembra spesso fuori dal gioco perdendo anche qulache palla di troppo a centrocampo. Dopo l’espulsione di Mexes va a fare il terzino sinistro. Nel complesso la sua prestazione non convince.

Pizarro 5,5: Cerca in tutti i modi di dettare i tempi di gioco alla squadra senza riuscirci sempre con precisione. A volte si intestardisce troppo nel dribbling e perde qualche palla di troppo.

Perrotta 5,5: Da capitano lotta su tutti i palloni correndo per tutti i novanta minuti senza mai fermarsi. Peccato che lo faccia spesso a vuoto.

Menez 6: Quando parte con la palla al piede in velocità mette da solo in difficoltà tutta la difesa del Brescia. Peccato che la conclusione in porta non sia il suo forte. Ad inizio primo tempo lascia il posto ad Adriano 5: che fa il suo esordio in campionato con la maglia della Roma senza lasciare il segno. Perde quasi tutti i duelli con i difensori bresciani facendosi anticipare sistematicamente. Nel finale, rischia, con un colpo di testa, di realizzare il gol del pareggio, ma Sereni si esalta sulla sua conclusione.

Vucinic 5: Dopo la Supercoppa con l’Inter e la prima gara di campionato con il Cesena è assente ingiustificato anche con il Brescia. Lascia il posto a Baptista 6: che sembra più attivo rispetto alle sue ultime apparizioni.

 Borriello 6,5: Dopo cinque minuti, impegna Sereni in angolo con un bel tiro da fuori area. Poi per tutta la partita lotta da solo contro i centrali della difesa del Brescia avendo spesso la meglio. Nel finale trova meritatamente il gol del 2-1. Come con il Bologna è il migliore in campo della Roma.

Ranieri 5.5: Non convince la sostituzione di Menez a fine primo tempo. Per il resto, le prova tutte per pareggiare la partita anche se l’arbitro Russo sembra non essere d’accordo con lui…

Fabrizio Cavalieri

Commenti (1)

  1. a Brescia si è toccato il fondo. Arbitraggio penoso, non si capisce dove vogliono portare questo calcio. Comunque la squadra ancora non c’è, comunque non puoi non pareggiare almeno una gara del genere, a parte gli errori arbitrali, molti giocatori ancora assenti ingiustificati, Vucinic un fantasma, Rosi assente, centrocampo in netta confusione, Adriano lento e macchinoso, si salva solo Borriello dopo queste quattro giornate, gli altri tutti insufficienti. Nota penosa il clima intorno a questo campionato, stanno togliendo la cosa piu bella, e cioè la voglia di andare allo stadio, complimenti Maroni, complimenti anche a te Rosella, questo calcio non ci appartiene, volete questo? ok guardatevi le partite da soli! Bresciani ridicoli, alcuni giocatori hanno ammesso che il rigore per loro c’era. condivido lo sfogo di Mexes, inconcepibile errore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>