Milan-Roma 0-0, Bradley:”Su Lamela era rigore, ma dovevamo sfruttare l’uomo in più”

di Redazione Commenta


Al termine del posticipo della 37 giornata di Serie A tra Roma e Milan il centrocampista giallorosso Michael Bradley, ai microfoni di Sky sport, ha parlato della partita, commentando anche al sospensione della gara all’inizio del secondo tempo a causa dei cori razzisti indirizzati da parte di alcuni ‘tifosi’ della Roma all’indirizzo di Mario Balotelli.

Che effetto ti fa una partita che si ferma per gesti di razzismo?
“E’ una cosa che dispiace a tutti, per oggi è difficile dare un giudizio perché dal campo non li ho sentiti, in generale è una cosa che va fermata, stasera non posso dire di più”.

Nel secondo tempo potevate fare di più?
“Si eravamo di più, loro sono stati bravi a difendere e noi a non sfruttare l’uomo in più”.

La Roma non ha raggiunto le competizioni europee, che giudizio dai?
“Non siamo contenti per la classifica è chiaro, daremo tutto nell’ultima partita e poi abbiamo la finale”.

Cosa pensi del rigore su Lamela?
“Per me è rigore, però ci avevano già parlato nello spogliatoio, è stata un’azione lenta e strana avvolte l’arbitro lo dà altre volte no, stasera non l’ha dato”.

L’espulsione di Totti?
“Direi che c’è stato un fallo all’inizio dell’azione, poi c’è sempre il discorso che quando gli attaccanti hanno la palla e vengono i difensori da dietro, succedono sempre queste situazioni”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>