Lazio-Roma 3-2, fra polemiche e recriminazioni

di Redazione Commenta


Commentare un altro 3-2 è molto difficile e che il quarto stagionale sia arrivato nel derby, rende la cosa ancora più ardua. Sui tre gol presi dalla Roma contro la Lazio ci sarebbe da riprendere gli insegnamenti delle scuole calcio.

Il più vistoso è stato l’errore di Goicoechea che, per non bloccare una potente punizione di Candreva, ha messo i pugni chiusi, mandando la palla in fondo alla rete.

Sul sorpasso firmato da Klose, l’errore è di Balzaretti che non chiude una diagonale difensiva. La terza rete all’inizio del secondo tempo è un regalo clamoroso di Piris, che di testa respinge al centro dell’area dove Mauri non può sbagliare. Allo scadere della prima frazione (sul punteggio di 2-1 per i biancocelesti), a fare la frittata è stato Daniele De Rossi, che colpisce lo stesso Mauri dopo esser stato trattenuto. Rosso diretto, Roma in dieci e addio Nazionale.

Come se non bastasse, scoppia il caso Pjanic, che dopo il gol 3-2 le manda a dire alla panchina e presumibilmente a Zeman. Per dovere di cronaca, il serbo ha già smentito di avercela con il mister. Per completare la tragedia sportiva, a pochi secondi dalla fine, Osvaldo si mangia il 3-3 dopo aver rubato il pallone a Marquinho meglio posizionato.

Photo credits | Getty Images


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>