Fiorentina-Roma, Luis Enrique e un attacco che non c’è

di Redazione Commenta


Totti è tornato in dubbio dopo un colpo di Greco, Borini e Borriello hanno svolto il lavoro differenziato, Osvaldo è stato fermato dalla nota e discussa sospensione di Luis Enrique.

Questo è il quadro attuale degli attaccanti a disposizione in vista di Fiorentina-Roma, escludendo Bojan e i giovani Okaka e Caprari.

Un quadro che non è confortante neanche nelle speranze, perché il capitano soffre ancora di un dolore alla caviglia, che l’ha tenuto fuori 50 giorni e l’ha messo ko per Udine dopo la mezz’ora contro il Lecce. Un suo recupero per la gara contro la squadra di Delio Rossi non è da escludere, tenuto conto però di una tenuta atletica che non è e non può essere quella giusta.

Borini e Borriello (più il secondo che il primo) potrebbero esserci per una sfida quantomai delicata, che rischia di inclinare la già poca fiducia nella squadra. A questo punto la domanda nasce: perché sospendere Osvaldo? È vero il gruppo viene prima di tutto, come ha ribadito il tecnico asturiano.

Quel gruppo però doveva essere protetto in un momento calcistico difficile e soprattutto non sarebbe dovuto diventare oggetto di speculazioni mediatiche, che di fatto non hanno tardato ad arrivare. Il duo Baldini-Luis Enrique ha confermato una lite, che avrebbe dovuto essere minimizzata e non resa pubblica.

In più l’episodio con Osvaldo-Lamela non è da consegnare agli annali del calcio, ma è una di quelle “cose di spogliatoio”, che devono rimane circoscritte nel segrete stanze di Trigoria, che a quanto pare segrete non sono.

Photo credits | Getty Images


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>