D’Onofrio: “Deferimento Inter-Genoa? Rischiano penalizzazioni e contratti annullati”

di Redazione 1

Dal Romanista:

Mentre Moratti fa sapere che l’Inter «si difenderà come al solito e che attende di leggere le carte», c’è chi spiega, con dovizia di particolari, come mai il presidente nerazzurro, e il collega Preziosi, non possono dormire sonni tranquili. È il professor Paco D’Onofrio, docente di Istituzioni di Diritto Pubblico ed esperto di Diritto Sportivo all’Università di Bologna intervenuto ai microfoni di “Te La Do Io Tokyo“, su Centro Suono sport. «Il codice parla chiaro e come sanzione prevede l’inefficacia dei contratti. E per le società che impiegassero quei giocatori ci sarebbe una penalizzazione». D’Onofrio spiega nei dettagli com’è la legge e cosa potrebbe succedere se venissero provate le irregolarità di Preziosi e Moratti: «Il presidente nel Genoa nelle sue dichiarazioni ha evidenziato il suo apporto determinante, cioè l’esistenza di un accordo tra lui e Moratti. Quindi, non solo è coinvolto ma ha un ruolo del tutto fondamentale nella vicenda. Milito, inoltre, non potrebbe giocare con l’Inter se il campionato cominciasse domani, perché il contratto sarebbe nullo». Non solo. D’Onofrio smonta pezzo per pezzo la tesi del numero uno dell’Inter: «Il fatto – aggiunge D’Onofrio – è troppo notorio per essere disconosciuto da Moratti, lui dovrebbe dimostrare di non essere a conoscenza della squalifica di Preziosi. La norma del codice prevede un effetto retroattivo, ma è in ancor più certo che il giocatore non sarebbe stato impiegabile da parte dell’Inter. In Italia e anche all’estero».

Commenti (1)

  1. Si certo…voglio proprio vedere se Moratti e Preziosi saranno puniti! Che VERGOGNA!…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>