Doni: “La Roma è la peggior nemica di se stessa”

di M.C. Commenta

Doni ha spiegato che l’AS Roma “è stata la peggior nemica di se stessa” in occasione della sconfitta 3-0 sul campo dell’FC Shakhtar Donetsk che ha sancito l’eliminazione dei Giallorossi negli ottavi di finale di UEFA Champions League con un 6-2 complessivo. Già battuta 3-2 in casa, la Roma sperava nella scossa derivante dal passaggio di consegne tra Claudio Ranieri e Vincenzo Montella per ribaltare il passivo dell’andata, ma dopo 18′ è stata beffata da un tiro-cross di Willian. Il rigore fallito da Marco Borriello a metà primo tempo e l’espulsione di Philippe Mexès hanno chiuso il cerchio. “L’aspetto positivo è che abbiamo provato a fare la partita per rimettere in discussione la qualificazione. Quello negativo invece è rappresentato dal fatto che spesso la Roma è la peggior nemica di se stessa. I gol subiti, ad esempio, erano tutti ampiamente evitabili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>