Crespo: “Contentissimo per Destro,Dybala va aspettato,mi piacerebbe allenare il Parma”

di Freelance123 Commenta

Hernan Crespo è pronto per una nuova sfida, da allenatore ed ha espresso le sue opinioni a Tuttomercatoweb. “Avrei potuto già cominciare, ma ho preferito completare tutto, fare degli stage e confrontarmi con altri allenatori”. Quale allenatore mi ha colpito più degli altri? “Nel calcio tutti abbiamo ragione e tutti abbiamo torto, magari qualcuno pensa che sia meglio giocare con la palla e altri che forse è meglio correre. Molto dipende dalla rosa a tua disposizione.
Sono stato in giro a vedere diversi allenamenti, ho avuto la possibilità di osservare da vicino Ancelotti al PSG, Mourinho al Real e Simeone all’Atletico. Poi sono andato anche in Argentina, ero curioso di vedere i cambiamenti rispetto a prima. In Sudamerica sono cambiate le metodologie, i giocatori vanno via velocemente che devi sfornare subito nuovi talenti e farli giocare”.

Il sogno di Crespo per il futuro, si chiama Parma. La panchina gialloblù. “È normale, un giorno vorrei avere questa possibilità. Anche se ora c’è Donadoni, che sta facendo bene. Per il Parma ho un sentimento speciale, ma sono un professonista e ascolterei tutte le soluzioni possibili.                                                                                                                                          Se il Parma si è seduto dopo aver raggiunto la salvezza? Si stava andando fin troppo forte… Ora invece fin troppo piano. Per quello che aveva fatto vedere la squadra nel girone d’andata ci si aspettava di piû. Inter in ripresa? Domenica va a Palermo, è dura. I rosanero hanno un ottimo allenatore, che è riuscito a ridare entusiasmo e speranze ad una città intera. Ora mi sembra l’Inter di tanti anni fa, che non riusciva ad essere competitiva. Ma è giusto progettare, con i giovani fatti in casa. Ci vuole tempo. Anche se sono convinto che senza gli infortuni l’Inter sarebbe andata per la Champions League”. L’Inter domenica sfida il Palermo di Paulo Dybala. “Un giocatore interessante, se i rosanero avessero un allenatore stabile per tutto il campionato, Dybala potrebbe diventare un calciatore importante. Va aspettato”.                               Sorride invece la Roma, che ritrova i gol di Mattia Destro. “Sta cominciando a giocare, bene così. Prima giocava poco e niente, a me è sempre piaciuto. Ha delle potenzialità enormi, per lui sarebbe stato meglio giocare in un’altra squadra con meno blasone. E lo stesso vale per Icardi, anziché andare all’Inter sarebbe stato meglio andare da un’altra parte. Anche perché tra un pò tornerà Milito”

Corrado Baglieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>