Comunicato Roma: Fiorentino nel nuovo Cda, ma qualcosa non torna

di Redazione Commenta


In seguito al Cda di questa mattina che ha chiuso l’era Sensi, la società giallorossa ha emanato un comunicato:

L’A.S. Roma S.p.A. rende noto che in data odierna hanno rassegnato le proprie dimissioni quattro componenti del Consiglio di Amministrazione della Società, e precisamente la Dottoressa Rosella Sensi, la Dottoressa Silvia Sensi, la Signora Maria Nanni Sensi e la Signora Angela Nanni Fioravanti. Il Consiglio di Amministrazione ha formulato i propri ringraziamenti alla Dottoressa Sensi ed agli altri Consiglieri dimissionari per l’attività svolta nel corso dei molti anni di presenza alla guida della Società, durante i quali la A.S. Roma è rimasta costantemente ai vertici del calcio nazionale, con una significativa presenza internazionale.

In conformità a quanto previsto dalle norme di legge e di statuto applicabili, il Consiglio ha deliberato di nominare per cooptazione quali nuovi componenti il Consiglio i signori Dott. Claudio Fenucci, Dott. Paolo Fiorentino, Dott. Bernardo Mingrone e Avv. Mauro Baldissoni, i cui incarichi verranno assunti con efficacia dal 1° luglio 2011. Il Consiglio di Amministrazione della Società si riunirà nuovamente in data 4 luglio 2011, al fine di attribuire le deleghe ai nuovi Consiglieri. Inoltre, si comunica che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato la convocazione dell’assemblea dei soci della Società in prima convocazione in data 29 luglio 2011 ed in seconda convocazione in data 1 agosto 2011 affinché la stessa proceda alla nomina dei nuovi organi sociali“.

Come riportato dalla trasmissione “Te la do io Tokyo” su Centrosuonosport qualcosa non torna nei quadri societari della Roma, che oggi, come scritto ieri da molti organi di stampa, avrebbe dovuto abbracciare il nuovo presidente Thomas DiBenedetto.

Cambio al timone che non è avvenuto e ha continuato a gettare ombre sul passaggio di proprietà della Roma. Passaggio di proprietà che non è stato così problematico e nebuloso per Psg e Malaga, società passate agli sceicchi nell’ultimo mese. La situazione fra Unicredit e gli americani non è tutt’altro che chiara e i rapporti non idilliaci fra i due “contendenti” stanno complicando la nuova stagione della Roma.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>