Cagliari-Roma: i numeri del match. Da Toni a Borriello per sfatare il tabù Sant’Elia

di M.V. Commenta


Cagliari-Roma: seconda giornata del campionato italiano di serie A. Sabato sera i giallorossi affronteranno la formazione sarda cercando di sfatare un tabù che dura da 15 anni: il Sant’Elia.
La Roma non espugna l’impianto cagliaritano dal 1995: l’ultima vittoria romanista in terra isolana, infatti, è datata 29 ottobre, grazie alla doppietta di Fonseca. Da allora solo pareggi e sconfitte, come l’incontro del 6 aprile 1997 che costò l’esonero a Carlos Bianchi (sostituito dalla coppia Sella-Liedholm): Tovalieri e Silva (e Carboni) chiusero l’incontro sul 2-1 e avvicinarono la Roma allo spettro della B. Il Cagliari, invece, non vince contro la Roma dal 20 maggio 2007: un 3-2 con reti di Suazo, Marchini (2) e Totti (2). La scorsa stagione, durante l’epifania, Pizarro e Perrotta illusero i giallorossi di poter conquistare la vittoria in Sardegna: Lopez e Conti allo scadere riportarono l’incontro in parità nel giorno d’esordio di Luca Toni in giallorosso. Dodici mesi dopo, un altro attaccante, sempre a Cagliari, potrebbe indossare per la prima volta la maglia con il lupo sul petto: Marco Borriello.
CAGLIARI-ROMA IN NUMERI – Sarà il 63esimo incontro tra i due club (dati relativi ai campionati a girone unico dal 1929-1930). I precedenti parlano di 25 successi giallorossi nei 45 anni di sfide e di 14 vittorie sarde, mentre 23 sono le partite finite in parità. In 89 occasioni i giocatori giallorossi hanno trafitto il portiere rossoblu, mentre 70 sono le reti segnate dal Cagliari. Nelle 31 gare disputate in Sardegna, 12 sono i successi della formazione di casa con 40 gol segnati (così come quelli giallorossi), mentre 10 sono le vittorie giallorosse; infine 9 sono le partite concluse in parità.
Dal gol di Cappellaro (primo marcatore in assoluto) alla rete di Conti (ultimo realizzatore) sono passati 45 anni di sfide in cui il risultato più frequente è stato 1-0 uscito per 6 volte. Riva è il giocatore più prolifico con 5 reti siglate nelle sfide, seguito da Pruzzo e Totti, a quota 4.
TRA SARDEGNA E TRIGORIA – Simone Loria è l’unico giocatore nella rosa della Roma ad aver militato nel Cagliari. Nel 2002 fu acquistato da Cellino e per 3 stagioni difese la porta della squadra sarda. Sono 87 le presenze firmate dal difensore con la maglia rosso-blu ed 11 le sue reti firmate.
Tre, invece, sono gli ex romanisti passati in Sardegna: Pelizzoli, Magliocchetti e Conti. Il portiere lombardo fu acquistato nell’estate del 2001 per sostituire il titolare Antonioli nella Roma scudettata di Capello. Pelizzoli esordì con la maglia giallorossa in serie A a Verona nella gara del 26 agosto 2001 giocando dal primo minuto, ma non riuscì ad impedire il gol di Oddo che valse l’1-1 finale (di Samuel la rete giallorossa). Nella 4 stagioni a Trigoria riuscì a toccare 72 presenze, prima di essere ceduto alla Reggina.
Davide Magliocchetti, difensore cresciuto nella primavera romanista, nell’estate 2007, senza esser mai riuscito a scendere in campo con la Roma, passò al Cagliari in prestito con diritto di riscatto, ed il 16 marzo 2008 esordì in serie A, giocando dal primo minuto nella partita contro il Torino, vinta per 3-0 dagli isolani.
Diversa la storia di Daniele Conti: il figlio d’arte ha esordito in serie A proprio con la maglia della Roma. Il nome che portava sulle spalle faceva infiammare la curva Sud, come nell’occasione della sua prima, ed unica, rete nello stadio del Foro Italico (Roma-Perugia 5-1 del 6 dicembre 1998). Prima di passare in Sardegna indossò la casacca giallorossa in 5 occasioni durante i suoi 4 anni di permanenza nella Capitale. In 11 precedenti ha affrontato la sua ex squadra: il bottino personale  è di 2 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte. Per 3 volte ha fatto esultare i tifosi sardi e dato dispiaceri a papà Bruno: la Roma, infatti, è la sua vittima preferita. Per questo, sabato sera, farà di tutto per scendere in campo. Nel suo Sant’Elia.
Marco Visco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>