Arriva Lazio-Roma: Totti e Taddei a disposizione, per Vucinic recupero-lampo

di Redazione Commenta


Spread the love

Archiviata con serenità ma anche con un po’ troppa sofferenza la gara con il Bologna, la Roma si prepara ad affrontare la settimana più importante e delicata, quella del derby. I giallorossi contro i felsinei non hanno giocato una grande gara a causa anche del primo vero caldo primaverile, ma sono riusciti a portare a casa i tre punti, fondamentali per restare aggrappati all’ancora di salvezza del quarto posto, rimasto nelle mani del Genoa, con la Fiorentina sempre distante di tre punti.

La notizia buona è che Francesco Totti al di là delle due reti realizzate dal dischetto, ha retto bene per 90 minuti, il suo ginocchio sempre preoccupante, non ha dato fastidio, ed il capitano è potuto tornare così anche a realizzare la doppietta che gli mancava ormai da tempo.

Adesso è il momento di pensare alla Lazio, che sta andando di nuovo male, con tre sconfitte consecutive che hanno indotto il presidente Claudio Lotito a mandare tutti in ritiro e imporre il silenzio stampa ai tesserati.

Mirko Vucinic ieri ha seguito la gara dalla tribuna per un problema al gluteo, ma ha lasciato intendere che la sua situazione è in fase di miglioramento, e che contro la squadra di Rossi farà del tutto per essere regolarmente in campo.

“So bene cosa significa per i tifosi della Roma questa partita, e fare lo spettatore non mi piace. Non lo posso dire con certezza, ma spero di esserci, voglio dare il mio contributo e battere la Lazio”.

Anche Taddei prepara il ritorno:

“Sarò a disposizione, poi spetterà il mister se farmi giocare o no. L’unica cosa certa  è che il pareggio non serve a nessuno, e vogliamo vincere”.

Chiusura finale per Pizarro:

“Con il Bologna abbiamo patito il primo vero caldo, molti compagni erano reduci dalle Nazionali ed erano stanchi. Però l’importante era solo vincere e l’abbiamo fatto, anche se purtroppo la situazione in chiave Champions non è cambiata”.

Preoccupa invece Menez sostituito alla fine del primo tempo per una nuova botta alla caviglia, anche se nei 45′ giocati non aveva fatto molto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>