Problemi per Montella: rispuntano Zeman, Bielsa e Villas Boas

di Redazione Commenta


Montella sì. Montella no. Montella forse. No, nessuno è impazzito, ma è realmente quello che sta succedendo in casa Roma. Nello spazio di poche ore, tutto cambia e tutto potrebbe cambiare con l’attuale allenatore del Catania, che al momento ancora non ha vestito i panni del figliol prodigo.

Il suo ritorno a Roma (si dice) è bloccato dalle richieste economiche (vuole 1,5 milioni di euro a stagione, lo stesso di Luis Enrique) e dall’ingaggio di tre-quattro uomini del suo staff.

I dirigenti giallorossi ritengono eccessivo il compenso e sarebbero stati spiazzati, anche se continuano a predicare calma, perché non c’è fretta e ci sono altri candidati per la panchina. La fretta c’è, e tanta, perché a Trigoria è dal 25 aprile che si è senza mister. Dal post Roma-Fiorentina, quando la pazienza dei tifosi naufragò con il progetto di Luis Enrique, che informò subito Baldini delle sue dimissioni.

Gli altri che si fanno sono Zeman, Bielsa e Villas Boas. I primi due ancora non hanno firmato con le loro rispettive squadre (Pescara e Athletic Bilbao), mentre il portoghese non è più cosi sicuro di andare al Liverpool, che secondo i tabloid inglesi si ingaggerà Roberto Martinez del Wigan. In più come ricordato dal suo procuratore, l’ex Chelsea vuole tre grandi nuovi giocatori, che al momento rimangono solo nei sogni dei tifosi.

Photo credits | Getty Images


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>