Vucinic e Julio Baptista pronti a entrare

di A.B. Commenta

Da Il Corriere dello Sport:

Ranieri si affida a Totti e Borriello, ma ha due armi in più per battere il Napoli. Partono dalla panchina Vucinic e Baptista, che lo scorso anno gelarono il San Paolo portando in vantaggio la Roma. Il 28 febbraio scorso i due attaccanti giallorossi sbloccarono il risultato nella ripresa, ma poi nel finale il Napoli trovò prima il gol di Denis e poi, nei minuti di recupero, quello di Hamsik per un rigore concesso per fallo di Juan che fece molto discutere.
Oggi partono dalla panchina, ma sono pronti ad aiutare la Roma a vincere.

Come ha fatto Vucinic sabato scorso contro l’Inter. E’ entrato a una quarto d’ora dalla fine al posto di Totti e nei minuti di recupero ha realizzato un gran gol di testa, che ha permesso alla Roma di battere l’Inter e di scacciare la crisi. Anche Baptista era entrato nel finale contro l’Inter, Ranieri lo ha preferito ad Adriano, che dopo il riscaldamento non si era fatto trovare pronto. Vucinic ha firmato anche l’ultima vittoria della Roma al San Paolo, il 25 gennaio 2009. I giallorossi vinsero per 3- 0 e prima di lui segnarono Mexes e Juan.
CANDELINE – Vucinic e Baptista hanno festeggiato il compleanno venerdì scorso. Ventisette anni per il montenegrino, che tra pochi giorni diventerà padre e ventinove il brasiliano. Nessuna celebrazione particolare. Entrambi hanno scelto di restare a casa, in famiglia. Sperano di poter fare festa stasera.
SUPER MIRKO – Ranieri ha la possibilità di cambiare nel corso della partita. Il primo cambio dell’attacco sarà Vucinic, che nei pochi minuti contro l’Inter e in un’ora giocata contro il Cluj ha dimostrato di essere sulla strada della migliore condizione. E’ rimasto fermo per venti giorni, adesso ha recuperato. Sta per tornare in forma. Dopo il gol contro l’Inter forse si aspettava di partire titolare anche a Napo li, ma Mirko ha sempre accettato le decisioni dell’allenatore. Il suo gol all’Inter è stato molto pesante, può segnare la svolta alla stagione della Roma.
JULIO RIFLETTE SUL FUTURO – Baptista vuole cercare di sfruttare le occasioni che gli si presenteranno da qui a gennaio, per poi prendere una decisione. In estate aveva rifiutato tutte le proposte di cambiare maglia. Il Napoli è stata una delle società che per prima si era fatta avanti. Qui al San Paolo “la Bestia” lo scorso anno fece una grande partita e lasciò un’ottima impressione. Si procurò il rigore che poi realizzò, portando la Roma sul 2- 0. Dopo un’estate sempre al centro di trattativa di mercato, Baptista ha deciso di restare, ma a gennaio potrebbe rivedere la sua posizione. Intanto vuole dimostrare di poter essere ancora utile alla Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>