Stadio Roma, Tor di Valle è in pole position

di Redazione Commenta


Se ne parla da quando il compianto presidente Dino Viola avrebbe voluto farlo sorgere alla Magliana. Adesso sembra arrivato il momento di mettere la prima pietra dello stadio di proprietà della Roma, che ne vuole fare un punto fermo delle nuove entrate societarie.

Sull’argomento è intervenuto oggi Alessandro Cochi, che ha spiegato la situazione.

Il delegato allo Sport di Roma Capitale, ha parlato ai microfoni di “Buongiorno Roma” su Radio Manà Manà Sport. Ecco le sue parole:

“Sugli stadi di proprietà l’Amministrazione capitolina vuole che i percorsi di Roma e Lazio siano congiunti, ma la società giallorossa è avanti, mentre la Lazio è in attesa della legge nazionale che tarda ad arrivare. La Roma lavora concretamente, al momento sono tre le aree individuate anche se Tor di Valle è in pole position, se dovesse esser quella la sede sarà riqualificata l’area e potenziata la rete di comunicazione, ovvero strade, metro, etc.., non sono comunque escluse le altre ipotesi. Si aspetta che i progetti possano arrivare nelle sedi competenti di Roma Capitale, noi vogliamo andare avanti e in tempi brevi”.

Cochi ha detto la sua anche su Zeman:

“È un personaggio che fa bene al calcio, è una ricchezza del panorama calcistico nazionale, ha sviluppato da sempre la propria idea di gioco e prodotto giocatori nella sua umiltà, ingiustamente è stato accostato a idee politiche che non centrano nulla con la situazione e il personaggio stesso”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>