Shakhtar-Roma, Lucescu: “L’8 marzo? Per noi la festa domani sarà battere la Roma…”

di Redazione Commenta


Mircea Lucescu e Dario Srna nella conferenza stampa pre Shakhtar-Roma. Le parole del tecnico romeno:

“Posso dire che lo stato d’animo della squadra è buono, I ragazzi stanno bene. Siamo pronti a combattere, Tutti, ad eccezione di Kucher”
Le condizioni del campo?
“Eccellenti. Il campo è in ottime condizioni”
La Roma ha cambiato allenatore. Si aspetta sorprese da Montella?
“Riproporranno il modulo di Spalletti, lo stesso di 4 anni fa con “Roma” quando giocammo sempre contro di loro in Champions: quattro difensori e un attaccante”
La mancanza dei giocatori squalificati della Roma potrà semplificare il compito della sua squadra?
“Non cambierà nulla. Anche senza Menez e Cassetti non cambierà nulla”
Si è appreso che l’arbitro sarà Howard Webb. Cosa ne pensa?
“Uno o l’altro, non è così importante. In tutte le partite di Champions League ci sono arbitri di alto livello. Ma non è importante, ci aspettiamo che i nostri giocatori, facciano la differenza: veniamo da 6-7 anni di esperienza nelle coppe europee. Ci sono giovani giocatori di talento. Domani sarà una partita molto interessante.”
Domani, 8 marzo. Nella sua famiglia celebra questa festa?
“Per noi la festa domani sarà battere la Roma. L’ 8 marzo si celebra. Spero che domani allo stadio vengano un sacco di donne, sono grandi tifose. Per loro la vittoria sarebbe un dono meraviglioso”
Il team è riuscito a recepire il modulo?
“Abbiamo già fatto varie partite, abbiamo lavorato bene in allenamento. Ora attendiamo la Roma che verrà qui per vendicarsi, la partita sarà difficile, ma speriamo di vincere.”
Ha parlato con Ranieri dopo le sue dimissioni?
“Non ho avuto tempo fino ad oggi, ho dovuto preparare gare importanti, ma lo chiamerò”

DARIO SRNA
”Loro vorranno imporre il loro gioco nei primi minuti. Il nostro team è pronto. Siamo molto concentrati. Abbiamo aspettato a lungo questo momento , sia noi che i tifosi. Pertanto, si cercherà domani di mostrare il massimo ”
Contro il Sevastopol è stata dura. Come state dopo quella partita?
“Ora abbiamo un umore migliore rispetto al primo tempo di quella partita. Nella seconda frazione abbiamo mostrato il carattere, la forza e abbiamo preso i tre punti. Pertanto, l’atmosfera nel team ora è buona e la fiducia è aumentata. Siamo pronti per la partita di domani.”
Domani si celebra la donna. Festeggerete l’8 marzo?
“Prima penso alla partita poi all’8 marzo”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>