Eto’o chiede scusa: “A tutti quelli che amano il calcio”

di A.B. Commenta

 Una testata al difensore clivense Bostjan Cesar nel corso di Chievo Verona-Inter: Samuel Eto’o ha richiamato alla memoria il gesto di Zinedine Zidane che, durante la finale mondiale del 2006, si distise per simile gesto nei confronti di Marco Materazzi. Polemiche immediate e richiesta della prova tv per sanzionare il camerunense, dato che la terna arbitrale non aveva visto l’episodio. Dopo le tre giornate di squalifica racimolate dal calciatore nerazzurro, lo stesso Eto’o, con una nota, ha voluto assumersi le proprie responsabilità e chiedere scusa a mezzo mondo: “Mi scuso con tutti i protagonisti della partita, con gli arbitri che non hanno potuto vedere il fallo perché era fuori dal loro raggio visivo, ma anche con tutti i tifosi dell’Inter e tutti quelli che amano il calcio. Le mie scuse vanno anche al mio allenatore ed ai miei compagni di squadra. Infine, chiedo perdono al presidente Massimo Moratti, che si è sempre fidato di me“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>