Roma-Udinese, a sinistra il buon Castellini

di Redazione Commenta


Dalla Gazzetta dello Sport:

Da Robi Baggio a Totti, passando per Joaquin, Oliveira, Matuzalem, Mauri, Brighi. Da Brescia a Roma, con soste a Cremona, Torino, Siviglia e Parma. Una vita piena d’incontri e di città, quella di Paolo Castellini, pronto oggi ad indossare la prima maglia da titolare in campionato – in Champions c’è il precedente contro il Cluj -, complice un problema muscolare di Riise[…]

 
 Lui e Ranieri Un difensore «affidabile»: questo il concetto che ha spalancato le porte del suo ingresso a Roma. Ranieri lo voleva arruolare già ai tempi della Juventus. Ha sempre apprezzato la serietà calcistica di questo ragazzo nato a Brescia il 25 marzo 1979 e che prima di giocare nella sua città aveva mandato giù anni di settore giovanile a Cremona e 4 stagioni nel Torino. […]
 
Perbene […] Il suo miglior amico, a Parma, era Pisanu, oggi in quota al Bologna. A Roma, Paolo vive all’Eur e ha legato con tutti. «Un calciatore perbene», dicono di lui. È con le persone per bene che si arriva lontano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>