Roma: 10 gol subiti, 5 su palle inattive

di Redazione Commenta


Dal Romanista:

Va male, ragazzi. Alla Roma non basta un primo tempo tatticamente perfetto per portare a casa il punticino al quale aveva mirato fin dall’inizio. Nella ripresa il Bayern la schiaccia nella propria metà campo e alla fine, quasi inevitabilmente, trova la vittoria. Un rotondo 2-0 uguale a quello con cui chiuse l’unico precedente casalingo con i giallorossi nella Coppa delle Coppe dell’84-85. Per la Roma è così arrivata la terza sconfitta nelle prime 4 partite ufficiali stagionali. Quattro sconfitte con 2 soli gol all’attivo (quelli inutili di Riise all’Inter e di De Rossi al Cagliari) e ben 10 al passivo, di cui 5, la metà, subiti su palle inattive. Ai 4 presi in questo modo in Sardegna si è aggiunto quello segnato ieri da Klose su punizione-assist di un compagno. Il dato è preoccupante perché con Ranieri nella stagione passata la Roma subì solo 4 gol dagli sviluppi di un angolo o di una punizione mentre quest’anno ne ha già preso uno in più e perché la tendenza al peggioramento si era notata già durante il ritiro estivo di Brunico e nelle successive amichevoli, anche se in quei casi si dette la colpa alle tante riserve schierate da Ranieri al posto dei titolari. Quando questi sono rientrati, però, la musica non è cambiata e per i giallorossi le palle inattive hanno ricominciato a scottare maledettamente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>