Roma-Genoa, formazioni ufficiali

di Redazione Commenta


Spread the love

Roma: Doni, Cicinho, Mexes, Juan, Tonetto, De Rossi, Taddei, Brighi, Perrotta, Totti, Vucinic. A disposizione: Artur, Loria, Diamoutene, Motta, Aquilani, Pizarro, Baptista. All: Spalletti

Genoa: Rubinho, Biava, Ferrari, Bocchetti, Vanden Borre, Thiago Motta, Juric, Criscito, Sculli, Jankovic, Milito. A disposizione: Scarpi, Papastathopoulos, Rossi, Mesto, Milanetto, Olivera, Palladino.

Arbitro: Rocchi di Firenze

Tutto pronto per assistere ad una gara che si preannuncia fondamentale per entrambe le squadre: Roma e Genoa, infatti, sono in piena lotta Champions, con i Grifoni che possono contare su una migliore posizione di classifica (40 punti per la squadra di Preziosi contro i 37 della Roma) e su un entusiasmo che non si vedeva da parecchi anni (quando il binomio che trascinava la formazione rossoblu era Aguilera-Skuhravy).

Non da meno la voglia di vincere giallorossa, con gli uomini di Saplletti reduci da una rimonta clamorosa dopo un avvio di stagione incerto e difficile. Non solo, Totti e compagni, oltre a tentare l’aggancio, devono vendicare – calcisticamente parlando – la sconfitta dell’andata, quando il Genoa si impose sul proprio terreno di gioco per 3-1: vantaggio iniziale di Sculli (4′), momentaneo pareggio di De Rossi (28′) e doppietta dello scatenato Milito che nella ripresa archiviò la pratica insaccando al 17′ e al 43′.

Le formazioni confermano le indiscrezioni della vigilia: nella compagine giallorossa Panucci è rimasto fuori dalla lista dei convocati, i nuovi acquisti Motta e Diamoutene finiscono in panchina dove si accomodano anche Aquilani, Pizarro e Baptista. Doni confermato tra i pali con difesa a 4 composta dai centrali Jauan e Mexes e gli esterni Cicinho e Tonetto; a centrocampo gli inamovibili De Rossi e Brighi sono supportati da Taddei e Perrotta. Totti e Vucinic a far paura là davanti.

Gasperini risponde con una squadra offensiva che vede Rubinho a tutela dei pali; Biava, l’ex Ferrari, Bocchetti e Criscito sulla linea difensiva; Vanden Borre promosso titolare al fianco del duo Thiago Motta-Juric; tridente con Sculli, Jankovic e Milito. Palladino e Milanetto si accomodano in panchina ma sono pronti ad entrare a partita in corso: proprio loro due hanno consentito al Grifone, in altre circostanze, portare in cascina punti preziosi dopo un avvio di gara non brillante.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>