Roma – Fiorentina. Le dichiarazioni dei protagonisti. Simplicio: “Che emozione segnare il primo gol in giallorosso”. Borriello: “Siamo stati bravi ma sprechiamo troppo”

di Redazione Commenta


Rosella Sensi in mixed zone: Sarà difficile a Torino, dobbiamo andare a  giocare con tutte le nostre forze. Sono serena e fiduciosa su questo gruppo, sono contenta soprattutto per i tifosi. Greco? Sono felice per lui e per il lavoro del settore giovanile, diamo importanza al vivaio e Greco ne è la dimostrazione. Dove può arrivare la Roma? Arriva a Torino per adesso, non dobbiamo esaltarci, dobbiamo rimanere con i piedi per terra e fare il nostro lavoro. Ogni squadra fa la sua partita, le piccole fanno torcere le grandi, non è che il campionato aspetta la Roma. Situazione societaria? Abbiamo deciso di parlare per comunicati, rispettate il nostro volere”.

Totti dal suo sito: “Questa vittoria contro i viola ci permette di fare un deciso passo in avanti in classifica, e di avvicinarci ulteriormente ai piani alti e alle squadre che ancora ci precedono. Come sempre però penso che non dobbiamo cullarci troppo sul successo ottenuto, piùttosto è vitale concentrarci anima e corpo sui prossimi impegni: sabato affronteremo la juventus, una sfida fondamentale nel nostro percorso di campionato. Per quanto riguarda stasera sono molto contento che Simplicio sia ndato in gol: le reti siglate a ridosso dell’intervallo sono sempre pesanti da subire per l’avversario e lui c’era andato vicino anche pochi minuti prima. Bravo Fabio!!!”

De Rossi a Roma Channel: “Non c’è stato un evento particolare ma si cambia. Forse eravamo meno cattivi in campo, la squadra però sa giocare a pallone e siamo un gruppo impeccabile. Vincere aiuta a essere più tranquilli. Borriello è un grande bomber, lo conosco da quando eravamo ragazzini. Non dimentichiamoci però degli altri nostri attaccanti”.

 

Simplicio a Roma Channel: “Sto bene, mi sono allenato quattro mesi per questo momento. Voglio portare la Roma in alto. Ho lavorato molto, anche dopo gli allenamenti. La scelta di venire a Roma è stata giuta, la gente è calorosa, dobbiamo migliorare per soddisfare i tifosi. A centrocampo rendo meglio, ho provato tutto e sono a disposizione del mister. Dobbiamo pensare solo a noi e migliorare ogni giorno con umiltà. Dobbiamo essere compatti”.

 

Pradè a Roma Channel: “Il derby vinto ti carica, ho rivisto una grande Roma, compatta e determinata. Bisogna essere più cinici, peccato per i gol incassati. La Roma è più libera di testa, di gambe”.

 

 

 

Cicinho a Roma Channel: “Dopo tanti problemi ora mi sento felice di aver parlato con il mister che mi ha dato fiducia e concentrato per dare il massimo per la squadra. Questo è un gruppo che non lascia indietro nessuno chi sta in panchina deve aspettare il momento giusto. Sto molto bene, sono uscito per un fastidio al polpaccio. Voglio dare il meglio per questa squadra e vorrei rimanere tanto tempo qui. Ringrazio i tifosi. Io sto bene , devo correre e crossare. A Roma sto bene non fa freddo e in tanti cerchiamo di aiutare la squadra”.

Ranieri a Sky: “Dobbiamo continuare a fare quello che stiamo facendo. Ci stiamo divertendo. Vucinic? Abbiamo tanti big che devono giocare. Si gioca ogni tre giorni e faccio ruotare i grossi calibri. Gli infortuni a volte si fanno sentire come per Vucinic. Far riposare quelli forti è importante. Mirko è un ragazzo d’oro. I ritmi del calcio? In Inghilterra c’è meno stress. Qui si entra in campo più contratti e questo crea maggiori infortuni. In Inghilterra ci sono più scontri ma si fanno meno male, un perchè ci sarà. Vincere il campionato? Gli anni scorsi ha vinto sempre l’Inter, quest’anno è tutto livellato. Per ora pensiamo a riprenderci. Menez può fare sia l’esterno sia il centrale. Bisogna fargli fare tanto possesso palla. Oggi era difficile stanarli. Burdisso ha fatto una gran partita. Bisogna fare i complimenti alla Fiorentina che ci ha fatto soffrire fino all’ultimo. Questa Roma ha carattere, non ci siamo arresi mai. Venivamo criticati giustamente e adesso siamo tornati in corsa. La Juve? Ora voglio andare a dormire”.

Ranieri a Roma Channel:Il nostro spogliatoio è unico, questa è la nostra forza. Tutti si capiscono e scherzano anche quando andavamo male. Ero tranquillo anche prima perchè vedevo quanto lavoravano i ragazzi. Purtroppo perdevamo al minimo errore.
Oggi la Roma ha dominato la partita ma la prima occasione l’hanno avuta loro con Burdisso che ha salvato, la Fiorentina non ti lasciava giocare, tutti dentro l’area e non era facile trovare un varco, meno male che Greco ha fatto quell’azione molto bella. Abbiamo giocato bene ma avevamo contro dei campioni che hanno fatto due bei gol. Gilardino ha un radar nel corpo, è un giocatore incredibile. Greco? Adesso si diverte, si fa dare palla ma ancora può crescere. Le mie conferenze stampa? Dopo tanti anni ho raggiunto un equilibrio… La squadra perdeva autostima e i giocatori erano bloccati ma alla fine la squadra reagisce sempre.
Quanto è in crescita Simplicio? Moltissimo, sta entrando in sintonia con il mio carattere. Ha tanta qualità. L’ Inter non vince più tutte le partite, noi dobbiamo rimanere vicino le prime. Lo vincerà chi ci crederà di più
”.

 

Ranieri a Mediaset Premium: “La Roma sta migliorando, lo dicevamo anche prima, quando qualcuno non ci credeva e forse era giusto anche così. I fatti ci davano torto, ma abbiamo continuato a lottare e lavorare sapendo che i frutti del lavoro prima o poi sarebbero usciti. I singoli possono mettersi in mostra solo se la squadra c’è. Voglio guardare il gioco di squadra, la combattività contro una Fiorentina mai doma. In contropiede erano efficaci e hanno mantenuto sempre viva la partita. Da domani penseremo alla Juve. Ora pensiamo a questa partita e a correggere gli errori commessi. Nelle gare precedenti pensavamo ancora al campionato scorso. Non c’era da rimproverare nulla ai ragazzi perché si sono sempre impegnati, bisognava solo aspettare. La classifica era brutta e le critiche giuste perchè dovevamo far parlare il campo. Ora i risultati ci danno ragione e dobbiamo continuare in questo modo. L’esclusione di Vucinic? Ho tre attaccanti, sto aspettando Adriano. Con partite ogni tre giorni ho bisogno di tutti. Mirko dopo il derby non s’è mai allenato, tenendolo in panchina oggi l’avrò fresco a Torino”.

Totti in zona mista: “Sono contento per la vittoria anche se non segno. Forse qualcuno sta sul trespolo“.

 

 

 

Riise a Roma Channel: “Abbiamo lavorato molto bene, sto bene e sono tornato in forma. Guardo avanti…Migliorerò ancora giocando tante partite. Il campionato è ancora lungo, ora sotto con la Juventus ma fino a tre parite fa stavamo male. Vedremo… Il gol? Quest’anno gioco più indietro, rimango più in difesa”.

 

Borriello a Mediaset Premium: Una Roma migliore che finalmente sembra aver trovato la quadratura del cerchio? “Non è bello sentire dire sempre finalmente dopo sei vittorie di fila. La Roma è tale di nome e di fatto, e lo stiamo dimostrando in campo. Oggi abbiamo vinto meritatamente. Potevamo chiudere prima la gara, però si è vista una grande Roma”. La discussione con Ranieri nel primo tempo?: “Ho ricevuto palla nella trequarti e un centravanti non deve essere lì ma vicino l’area. Un richiamo tecnico giusto”.
Sabato c’è Juventus-Roma…: “Siamo fiduciosi ma un po’ stanchi, si gioca ogni tre giorni. Stasera c’era un campo durissimo, domani la schiena e gambe faranno male. A Torino ce l’andiamo a giocare”.

Juan in zona mista: “Sto meglio ma non penso di farcela per sabato”.

 

 

 

Borriello nel post partita a Sky: “Siamo un pò troppo spreconi, me in particolare. Dobbiamo essere più cinici. Dobbiamo essere più concentrati ma siamo stati molto bravi. Anche a Brescia ci siamo ritrovati. Ranieri è un grandissimo motivatore. Ci siamo ritrovati e il merito è suo“.

 

 

Greco in zona mista: “Sono uscito per crampi perchè era tanto che non giocavo dal primo minuto, ma sono felice”.

 

 

 

Rosi in zona mista: “Quando sono entrato stavamo vincendo, e non dovevo spingere tanto, ma ero molto carico”.

 

 

 

Menez in zona mista: “La spalla? Non sta tanto bene (abbozzando una smorfia di dolore)”.

 

 

 

Simplicio nel primo tempo a Sky: “Il primo gol con la Roma è un’emozione molto grande. Mancano 45 minuti al termine dobbiamo essere umili e concentrati“. 

 

De Silvestri nel prepartita a Sky: “Sono tre partite che non prendiamo gol, siamo più compatti. Oggi sarà molto difficile. Mutu? Ci ha aiutato tanto, si è fatto trovare pronto e ci ha dato una grande mano. Speriamo di giocare un brutto scherzo alla Roma”.

Marcolin nel prepartita a Sky: “Bolatti bocciato? Santana sta molto bene mentre Bolatti ha avuto dei problemi fisici, ma abbiamo bisogno che rientrino tutti i calciatori per giocare al meglio. Mutu? E’ solo la terza consecutiva che gioca, è molto importante anche quando non segna”.

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>