Riise: “Stanotte non ho dormito ripensando all’errore, ma recupererò”

di M.C. 2


Ecco le parole di John Arne Riise affidate, come di consueto, al suo blog personale: 

“Sono arrivato a casa nel mio appartamento e non sto proprio bene adesso, ma ho bisogno di scrivere alcuni pensieri…Ci sono stati alcuni minuti duri dopo la partita. L’errore è stato fondamentale ed è difficile da accettare. Penso che abbiamo giocato bene fino a quando gli ucraini non hanno ottenuto il vantaggio alle prime due occasioni. Poi sono stato sfortunato a cadere, perdendo la palla che gli ha permesso di segnare – insomma, non mi sento per niente bene. Non ho dormito la notte scorsa, è un momento difficile dal punto di vista mentale, ma come sempre, non lascerò che un errore possa rovinare tutto. La squadra si trova in un periodo difficile, abbiamo la sensazione che tutto ci vada storto.”

“Ho sperimentato le avversità sul campo di calcio e so che questo è lo sport, le ho superate in passato, e vi garantisco che mi rialzerò di nuovo. Ogni volta che perdiamo alcuni giornalisti mi chiedono la mia e la forma fisica della squadra. Vorrei dire una cosa: fisicamente sono più forte rispetto all’anno scorso. Mi sono allenato bene ed i risultati dei test indicano che sono in condizioni fisiche migliori rispetto all’anno scorso. Ho già detto, di aver assunto un personal trainer che mi segue ogni giorno e non è questo il problema. Questa è una di quelle cose che ci vanno contro”

“Mi dispiace molto ora – per la squadra, il club e i tifosi – ma io sono una persona caparbia e lavorerò duramente per risollevarmi. Fidatevi di me! Capisco la frustrazione dei tifosi. Tutto quello che posso dire è che mi dispiace davvero che il mio errore sia stato così fondamentale. Tutti commettono errori in una partita, ma quando a commetterlo è un difensore spesso si subisce gol. Spero che il rapporto tra me e i tifosi non si indebolisca dopo questo errore.”

“Ora devo solo dimenticare le ultime due settimane e guardare al futuro. Dobbiamo essere una squadra, tornare al nostro livello – sia individualmente che collettivamente – per tornare a vincere le partite.”


Commenti (2)

  1. non ti preoccupare riise,,,,,,,e’un semplice errore…….passera’…non ci pensare…cancellalo…..

  2. no puedo culpar a Risse pues no fue falta de interes fue un error un resbalon simpre lo he admirado por la valentia con que enfrenta cada encuentro animo que ya saldran mejor las cosas,el equipo jugo bien los senti un poco nerviosos lo que no es de extranarse por la situacion imperante…serie A y lo que corresponde a la venta del equipo..se que lo van a superar y Risse no fue tu culpa el caerte en tan mal momento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>